MotoGP: Marco Simoncelli “Al Mugello per il riscatto”

MotoGP: Marco Simoncelli “Al Mugello per il riscatto”

Deve lasciarsi alle spalle un periodo difficile in MotoGP

Commenta per primo!

Il Mugello è il momento della verità per Marco Simoncelli, quasi “obbligato” ad una prestazione convincente in gara dopo una serie di battute d’arresto ed errori. Su di un tracciato amico dove vinse nel 2008 nella classe 250cc “Sic” ovviamente confida in quella che si può definire come la “gara del riscatto”.

La prima reazione che ho avuto rientrando al box sintetizza l’amarezza e la delusione per la gara di Assen: “sono stato un – patacca – perché potevo aspettare”. Ho fatto un errore che mi è costato caro e nel quale ho anche involontariamente coinvolto Lorenzo. Mi dispiace per lui ma soprattutto per me perché ho buttato al vento una grande occasione. E’ forse stato il mio errore più grave di questa stagione sul quale ho riflettuto molto e che mi aiuterà a crescere.

Adesso però voglio pensare al Mugello con serenità e motivazione. Tutti si aspettano da me grandi cose e devo ripagare chi crede in me con un risultato positivo che lasci alle spalle il recente passato. Sono veloce, ho trovato un perfetto feeling con la moto ed ho un forte desiderio di dimostrarlo anche in gara dove sarò sicuramente più riflessivo. Sulle colline del Mugello ci saranno molti tifosi, non posso e non voglio deluderli.

La pista toscana mi piace molto ed è tra le mie piste preferite. Qui ho vinto nel 2008 la mia prima gara in 250 e sono arrivato secondo nel 2009 dopo una grande battaglia con Pasini. Non vedo l’ora di scendere in pista!“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy