MotoGP: Marc Marquez “Cambiar moto? Sto bene in Honda”

MotoGP: Marc Marquez “Cambiar moto? Sto bene in Honda”

Le parole di Marquez in conferenza stampa a Jerez

Commenta per primo!

Tre gare, tre vittorie e tre pole position. Un ruolino di marcia impressionante per Marc Marquez, ma con il Gran Premio di Jerez che può rappresentare (all’apparenza) una prima situazione di “difficoltà”. Celebrando il 100° GP disputato in carriera, questo fine settimana in Andalusia il Campione del Mondo in carica correrà su un tracciato dove non ha mai vinto nel Motomondiale, vantando solo un successo (all’epoca il primo in carriera tra le 125cc da Gran Premio) nel CEV 125 GP 2007.

A dir la verità per me è una grandissima sorpresa esser già arrivato in così poco tempo a 100 Gran Premi disputati“, ha ammmesso il fenomeno di Cervera. “Raggiungere questo traguardo qui è speciale, un circuito dove c’è sempre tanto pubblico, si corre in casa e dove non ho mai vinto nel Motomondiale. Sarà tuttavia più difficile vincere rispetto alle prime tre gare: qui tutti hanno corso e provato a lungo in questi anni, oltretutto è una delle piste preferite da Pedrosa, Jorge e Valentino. Di sicuro cercherò di dare il 100 %“.

MM93 si è poi soffermato sull’addio Bridgestone al termine della stagione 2015. “L’uscita di scena della Bridgestone mi ha un pò sorpreso. Ha lavorato molto e bene in questi anni, soprattutto per la sicurezza. Sappiamo quale sia il suo potenziali, che problemi ha incontrato in passato e come li ha risolti. Sarà difficile per chi verrà dopo, perchè la Bridgestone ci ha impiegato diversi anni per raggiungere questo livello. In ogni caso dal 2016 partiremo tutti nelle medesime condizioni“.

Quale sarà invece il futuro di Marc Marquez? Sempre in Honda (per il rinnovo biennale, pare, è soltanto questione di dettagli). “Cambiar moto come ha fatto Valentino Rossi in passato? A dire il vero no, non ci ho ancora pensato. Mi trovo benissimo con Honda, con il team e con questa moto“.

Infine Marquez ha voluto ricordare così Ayrton Senna. “Per la mia giovane età non posso dir molto: non ho vissuto la sua carriera da spettatore, dovevo praticamente ancora nascere, ma ho visto diversi video delle sue gare“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy