MotoGP Le Mans Qualifiche: Pedrosa batte Stoner per la pole

MotoGP Le Mans Qualifiche: Pedrosa batte Stoner per la pole

Dovizioso chiude la prima fila, Rossi in 3° fila

Commenta per primo!

Soltanto una mezz’ora di qualifiche da affrontare su pista asciutta, ma sufficiente per proporre sul tracciato “Bugatti” di Le Mans un bel duello tutto in casa Repsol Honda. Dani Pedrosa, grazie all’1’33″638 siglato a 2 minuti dall’esposizione della bandiera a scacchi, si aggiudica la 38esima pole in carriera nel Motomondiale (la 20esima nella classe regina) lasciando a 303 millesimi il proprio “pre-pensionato” compagno di squadra Casey Stoner, 2° senza riuscire a replicare nel finale a questo significativo exploit del forte pilota catalano. Per una doppietta tutta made in HRC, Pedrosa si ritrova in pole a distanza di 10 GP dall’ultima conseguita a Brno lo scorso anno, nella speranza domani in gara di conseguire la prima vittoria stagionale, ripensando ad alcuni precedenti favorevoli sul tracciato della Sarthè: quando ha vinto (triennio 2003-2005) si è sempre laureato Campione del Mondo…

Con Pedrosa davanti a tutti, scatterà alla sua destra Casey Stoner, balzato al comando a 4 minuti dal termine, “beffato” proprio nel finale dal proprio team-mate senza possibilità di replica. Resta una buona seconda posizione ed un passo-gara particolarmente competitivo, il tutto a scapito del rivale per la leadership di campionato Jorge Lorenzo costretto ad abortire il proprio giro veloce ritrovandosi in seconda fila con il 4° tempo, preceduto da Andrea Dovizioso che porta la Yamaha YZR M1 1000cc del Team Tech 3 in terza piazza accanto alle Honda RC213V Factory Spec.

Il forlivese, battuto al raffronto cronometrico per soli 35 millesimi da Stoner, si lascia alle spalle le altre tre Yamaha M1 dello schieramento di partenza affidate nell’ordine a Jorge Lorenzo, Cal Crutchlow e Ben Spies a braccetto nella “second row”, seguiti da Valentino Rossi 7° e miglior Ducatista ritrovandosi davanti nei primi 20 minuti di prove su asfalto bagnato. Il 9 volte Campione del Mondo sconta un gap di 1″269 dalla pole, celebrando tuttavia la miglior qualifica stagionale davanti ad Alvaro Bautista (a terra nel finale) ed Hector Barbera con Nicky Hayden scivolato addirittura in 11° posizione.

Tra le “CRT” pole casalinga per Randy De Puniet, 12esimo e bravo a condurre la propria ART-Aprilia davanti alla Honda MotoGP di Stefan Bradl (brutto highside alla curva del “Musée” appena montate le gomme slick), staccando di 1″ netto il nostro Michele Pirro buon 2° di categoria con la FTR Honda del team Gresini. Chiude invece 18° Danilo Petrucci con la Ioda TR003 motorizzata Aprilia RSV4 Superstock, 20° Mattia Pasini dolorante per la frattura al 4° metatarso del piede sinistro rimediato nel rovinoso volo di stamane, ultimo Chris Vermeulen da sostituto dell’infortunato Colin Edwards con la Suter BMW del Forward Racing, tornando in MotoGP a distanza di 2 anni dall’ultima presenza del 2009 con la Suzuki ufficiale, un lustro esatto dall’unica vittoria conseguita sotto la pioggia nel 2007, prima ed unica affermazione della casa di Hamamatsu dell’era 800cc.

MotoGP World Championship 2012
Le Mans, Classifica Qualifiche

01- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’33.638
02- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.303
03- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.338
04- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.466
05- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.540
06- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 1.031
07- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.269
08- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.284
09- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.312
10- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.612
11- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.653
12- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.056 (CRT)
13- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 2.224
14- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda – + 3.008 (CRT)
15- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – FTR Kawasaki – + 3.564 (CRT)
16- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 4.028 (CRT)
17- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 4.122 (CRT)
18- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda TR003 – + 4.129 (CRT)
19- Ivan Silva – Avintia Blusens – FTR Kawasaki – + 4.560 (CRT)
20- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 4.873 (CRT)
21- Chris Vermeulen – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 5.020 (CRT)

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy