MotoGP Le Mans Prove 3: Marc Marquez impressiona

MotoGP Le Mans Prove 3: Marc Marquez impressiona

Due giri sotto l’1’34” e vola in testa a Le Mans

Commenta per primo!

Non piove, ma i 21° di temperatura dell’asfalto hanno comportato diversi problemi alla stra-grande maggioranza dei piloti della MotoGP nel corso della terza sessione di prove libere al “Circuit Bugatti” di Le Mans, l’ultima per eleggere i 10 ammessi di diritto al decisivo “Q2” delle qualifiche ufficiali. Se la corsa alla top-10 ha premiato nel finale Bradley Smith, 7° nelle FP3 e 9° nella “combinata” dei tre turni vincendo il confronto diretto con Aleix Espargaro (11°), là davanti Marc Marquez, nonostante l’ormai consueto “traffico dell’ora di punta”, a poco più di 1 minuto dal termine ha staccato un impressionante 1’33″600, primo ed unico pilota finora nel weekend in grado di scendere sotto il muro dell’1’34”. Sul tracciato dove vinse lo scorso anno in Moto2 e senza alcun precedente riferimento in sella alla propria Honda RC213V Factory Spec., il capo-classifica di campionato ci ha messo tre turni per balzare al comando della classifica concretizzando un competitivo “run” nel finale di 6 giri consecutivi e due tornate consecutive bel al di sotto dell’1’34” (1’33″693, 1’33″600).

Non sorprende più il portacolori Repsol Honda, bravo a ritoccare l’1’34″035 siglato ieri dal proprio compagno di squadra Dani Pedrosa (1’34″182 stamane), con Jorge Lorenzo che ha spezzato l’egemonia HRC tanto da viaggiare sull’1’34″2 dopo pochissimi minuti, ma senza realizzare un netto passo avanti nella fase decisiva della sessione. Il Campione del Mondo in carica chiude terzo nella combinata dei tre turni e secondo assoluto (seppur a 0″499 da Marquez) della terza sessione, meglio rispetto a Valentino Rossi che scivola addirittura in 9° posizione a 1″2 dalla vetta.

Un passo indietro per il “Dottore”, preceduto in graduatoria dalle Ducati Desmosedici GP13 ufficiali di Nicky Hayden (4° a 8 decimi da Marquez) e Andrea Dovizioso (6°), dalle Yamaha Tech 3 di Cal Crutchlow e Bradley Smith (5° e 7°), ma anche da Alvaro Bautista qualificatosi direttamente per il “Q2” pur ritrovandosi a terra per una brutta caduta alla “Chicane” sotto il ponte Dunlop risoltasi fortunatamente senza conseguenze.

Oltre a “Batigas” sono volati a terra nello stesso punto anche Yonny Hernandez ed Hector Barbera, nessun problema invece per un già acciaccato Andrea Iannone (12°) e Michele Pirro (15°), così come per i nostri due esponenti dei “Claiming Rule Team” Claudio Corti e Danilo Petrucci, a braccetto rispettivamente in 16esima e 17esima posizione.

MotoGP World Championship 2013
Circuit Bugatti Le Mans, Classifica Prove Libere 3

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’33.600
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.499
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.582
04- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.826
05- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.867
06- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.876
07- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.997
08- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.186
09- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 1.214
10- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 1.390
11- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.522 (CRT)
12- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.643
13- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.907 (CRT)
14- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1.965 (CRT)
15- Michele Pirro – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.992
16- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.665 (CRT)
17- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.679 (CRT)
18- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 3.058 (CRT)
19- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 3.184 (CRT)
20- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 3.266 (CRT)
21- Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 3.551 (CRT)
22- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 3.776 (CRT)
23- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 4.093 (CRT)
24- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 4.213 (CRT)

Classifica Combinata Prove Libere (I primi 10 qualificati direttamente al “Q2”)

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’33.600
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.435
03- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.499
04- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.573
05- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.699
06- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.826
07- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.867
08- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.876
09- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.997
10- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.139
11- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.445 (CRT)
12- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.522 (CRT)
13- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.643
14- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1.965 (CRT)
15- Michele Pirro – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.992
16- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.665 (CRT)
17- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.679 (CRT)
18- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.849 (CRT)
19- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 3.159 (CRT)
20- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 3.221 (CRT)
21- Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 3.504 (CRT)
22- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 3.776 (CRT)
23- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 4.093 (CRT)
24- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 4.213 (CRT)

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy