MotoGP Le Mans Gara: 5 su 5 (in rimonta) di Marc Marquez

MotoGP Le Mans Gara: 5 su 5 (in rimonta) di Marc Marquez

Decimo al primo giro, rimonta e batte Rossi

Commenta per primo!

Losail, Austin, Termas de Rio Hondo, Jerez, Le Mans. Cinque gare, cinque pole position, adesso anche cinque vittorie: Marc Marquez in questa prima parte del Mondiale MotoGP 2014 non si batte. Ci ha provato Valentino Rossi, leader nei primi 12 giri di gara, ma l’attuale supremazia velocistica del Fenomeno di Cervera ha fatto la differenza piegando sul nascere i propositi ambiziosi della concorrenza. Nonostante si sia complicato in prima persona la vita con un doppio-errore nelle fasi iniziali della contesa, il portacolori Repsol Honda ci ha messo poco a ristabilire le attuali gerarchie della top class: decimo al termine del primo giro per un’uscita di pista alla “Garage Vert”, da quel momento in avanti MM93 ha infilato un sorpasso dopo l’altro fino a riportarsi sotto al fuggitivo Rossi.

Avvenuto il riaggancio al dodicesimo delle 28 tornate previste, il Campione del Mondo in carica ha sfruttato una piccola sbavatura del “Dottore” alla “S du Garage Bleu” iniziando a sua volta una fuga in solitaria verso la quinta affermazione stagionale e consecutiva, l’undicesima in carriera tra le MotoGP, la 37esima nelle tre classi del Motomondiale. Trionfo totale di Marquez al “Circuit Bugatti”, a punteggio pieno al comando della classifica di campionato e già con un abissale vantaggio nei confronti dei suoi più diretti inseguitori: 42 punti a scapito di Dani Pedrosa (giù dal podio, quinto), 44 ai danni di Valentino Rossi, secondo e nuovamente sul podio, il terzo nelle prime cinque gare di questa stagione.

Il 9 volte Campione del Mondo salva un bilancio Yamaha in passivo con Jorge Lorenzo finito addirittura in sesta posizione (e già a -80 da Marquez in camponato), preceduto anche da Pol Espargaro buon quarto con la Yamaha Tech 3 ad un soffio da Alvaro Bautista, terzo conquistando un prezioso podio con la Honda RC213V del Team GO&FUN Honda Gresini. Poddio per certi versi inedito dove manca Stefan Bradl (7°) e le Ducati: Andrea Dovizioso, leader al termine del primo giro, porta a casa un ottavo posto con Cal Crutchlow 11°, Yonny Hernanez 13° e Andrea Iannone (partito con la “Extra Soft”) finito a terra nei primi giri e causa della caduta al via di Nicky Hayden. Tra le “Open” prevedibile successo di Aleix Espargaro che porta la Forward Yamaha FTR in 9° posizione assoluta mentre il suo compagno di squadra Colin Edwards, a “spinta”, riesce a portare la moto al traguardo. Con Marc Marquez in “fuga mondiale”, tra due settimane appuntamento con il Gran Premio d’Italia all’Autodromo Internazionale del Mugello.

MotoGP™ World Championship 2014
Circuit Bugatti Le Mans, Classifica Gara

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 28 giri in 44’03.925 (Factory)
02- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – + 1.486 (Factory)
03- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 3.144 (Factory)
04- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 3.717 (Factory)
05- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 4.077 (Factory)
06- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 7.088 (Factory)
07- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 11.527 (Factory)
08- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 22.103 (Factory) *
09- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha FTR – + 22.626 (Open)
10- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 23.108 (Factory)
11- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 25.780 (Factory) *
12- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 39.523 (Open)
13- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 42.544 (Factory) *
14- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 42.736 (Open)
15- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R – + 56.644 (Open)
16- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 1’14.123 (Open)
17- Colin Edwars – NGM Forward Racing – Forward Yamaha FTR – + 1’19.723 (Open)
18- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 1’30.934 (Open)
19- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 1’34.521 (Open)

* Le Ducati iscritte come “Factory” (Software proprio) con concessioni “Open” (serbatoio 24 litri, 12 motori a stagione)

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy