MotoGP: la Suzuki sorprende nel primo giorno di Sepang

MotoGP: la Suzuki sorprende nel primo giorno di Sepang

Alvaro Bautista viaggia con regolarità ed è sesto

Commenta per primo!

Una prestazione da evidenziare. Alvaro Bautista ha inaugurato la stagione 2011 spiccando il sesto tempo nella prima giornata di test a Sepang: di certo non una novità per la Suzuki, storicamente molto competitiva in Malesia e nei test invernali, anche se questa performance assume un valore significativo.

Unico pilota a difendere i colori della casa di Hamamatsu, il Campione del Mondo 2006 della classe 125cc ha girato (e molto) per aiutare il reparto corse nello sviluppo della GSV-R 2001. Ben 65 giri percorsi, 2’02″422, già promosso il nuovo telaio e la forcella Ohlins 2011, con la speranza di proseguire su questi livelli nella giornata di domani.

E’ passato molto tempo dal mio ultimo test a Valencia, e questo si è subito sentito: nei primi giri non ero più abituato, mi sembrava addirittura di guidare una 1000cc!“, scherza Alvaro Bautista. “Dopo i primi giri sono riuscito a trovare un buon ritmo, abbiamo anche svolto delle prove interessanti, ma oggi l’importante era ritrovare un pò il passo e la fiducia in sella.

Sono felice, la giornata è andata bene e con la squadra adesso abbiamo definito un dettagliato programma di prove per la giornata di domani. Spero che il tempo sia buono, so che i miei ragazzi lavoreranno questa notte per preparare la moto, speriamo che questo sacrificio sia ripagato!“.

Complessivamente quest’anno sono soltanto 20 gli uomini al lavoro per conto di Suzuki in MotoGP, tecnici della casa madre, delle sospensioni, cuochi e responsabili dell’hospitality compresi: una bella sfida.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy