MotoGP: Jorge Lorenzo “Ripetersi nel 2011 sarà difficile”

MotoGP: Jorge Lorenzo “Ripetersi nel 2011 sarà difficile”

Celebrazioni ufficiali a Maiorca per la vittoria del titolo

Commenta per primo!

Accolto, giustamente, come una star. Ben 1.500 suoi tifosi all’Aeroporto a Barcellona, almeno il doppio ieri sera a Palma de Maiorca dove, dalle 18:00, Jorge Lorenzo è stato celebrato ufficialmente nella sua città natale per la conquista del titolo mondiale della MotoGP. Dopo aver preso parte ad un evento del proprio sponsor Air Europa (che gli ha “dedicato” un Boeing 737-800 chiamandolo “Lorenzo’s Land”), Lorenzo in auto insieme al babbo Chicho e sua madre Maria è arrivato al centro di Maiorca “scortato” da 1.000 tra motociclisti e automobilisti. Salito sul palco, ripercorrendo le tappe fondamentali di questa sua scalata all’elite del motociclismo, Jorge Lorenzo ha voluto ringraziare i suoi tanti tifosi e concittadini per poi annunciare la propria intenzione di ripetersi l’anno prossimo dove dovrà difendere la conquista del titolo iridato. “Diventare un due volte campione del mondo in 250cc è stato grande, ma esserlo in MotoGP è tutta un’altra cosa“, spiega Jorge Lorenzo. “Sono orgoglioso di esserci riuscito ed il prossimo anno punterò a ripetermi. So bene che sarà difficile confermarci come #1, ma la mia intenzione è quella di vincere ancora per dimostrare che questo titolo non è stato soltanto isolato al 2010, ma è frutto del lavoro di tante stagioni“. Lorenzo ha avuto modo anche di parlare di Valentino Rossi, rivelando di esser “Orgoglioso per esser riuscito a vincere il mondiale con la sua stessa moto anche se Valentino è rimasto fuori per infortunio. Di sicuro questa vittoria mi ha aiutato a diventare più forte, raggiunto un traguardo c’è n’è subito un altro: quello di confermarmi e di vincere altri titoli mondiali in MotoGP“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy