MotoGP: Jorge Lorenzo “Non potevo battere Stoner”

MotoGP: Jorge Lorenzo “Non potevo battere Stoner”

Conclude al secondo posto le qualifiche ufficiali di Valencia

Commenta per primo!

Sembrava l’unico in grado di contrastare Casey Stoner, ma Jorge Lorenzo ha pagato 331 millesimi al rendiconto del cronometro. Uno svantaggio importante all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia, ma abbastanza per conquistare la seconda posizione in griglia in vista di una gara dove ha un buon passo e dove spera di poter lottare per la vittoria in una stagione davvero straordinaria.

Sono orgoglioso di esser in prima fila qui in questa mia gara di casa“, spiega Jorge Lorenzo. “Correr qui l’ultima gara è sempre speciale e non è un caso che tutti vogliono far bene. Io oggi ho cercato di fare del mio meglio per conquistare la pole position, ma Stoner oggi è stato davvero molto veloce, non era possibile batterlo.

Se riusciremo domani a stare a contatto con lui, possiamo cercare di dar vita ad un duello per la vittoria: di sicuro daremo il massimo, come sempre. Per me questa gara porta motivazioni in più, anche per il casco che mi ha portato X-Lite, davvero molto speciale…. Spero di riuscire a ringraziare tutti con una buona gara domani“.

Jorge Lorenzo è anche alla ricerca del record stagionale di punti conquistati in MotoGP: gli basterà concludere sul podio, anche se l’obiettivo resta la vittoria riassaporata sei giorni or sono a Estoril.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy