MotoGP: Jorge Lorenzo a Laguna Seca vuol riscattare il 2008

MotoGP: Jorge Lorenzo a Laguna Seca vuol riscattare il 2008

Caduta dopo cinque curve nel corso del primo giro

Commenta per primo!

Lo scorso anno la gara di Jorge Lorenzo a Laguna Seca durò lo spazio di… cinque curve! Partenza riuscita, subito lotta nelle posizioni di testa fino ad un pauroso high-side alla curva 5. Erano altri tempi, era forse un altro Jorge Lorenzo, spesso a terra e protagonista di gravi errori. Oggi secondo in campionato a soli 5 punti dalla vetta, “Porfuera” è più forte di tutto questo tanto da non ripensare più al passato.

Lo scorso anno Laguna non mi ha detto bene, ma non è che io ci pensi“, ricorda Jorge Lorenzo. “E’ stata l’unica occasione nella quale ho gareggiato qui ma non mi pare un problema, fino al 2008 non avevo mai avuto successo in Portogallo e ci ho vinto la mia prima gara in MotoGp. Lo stesso a Motegi: quest’anno ce l’ho fatta proprio lì, dove non avevo mai ottenuto un successo in precedenza. Insomma, non credo esistano tracciati “cattivi” per me: il passato non conta“.

Precedenti negativi a parte, il pilota Fiat Yamaha cercherà di proseguire questo trend positivo con uno sguardo rivolto alla classifica di campionato anche a Laguna Seca.

Ci sentiamo forti, dopo le ultime gare. Tutti sono assolutamente motivati per continuare così. Pertanto, non vedo davvero l’ora che la sfida inizi, per avere l’occasione di imparare ancora qualcosa a proposito del tracciato. Farò del mio meglio; spero che ciò significhi gareggiare ancora una volta al vertice“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy