MotoGP: John Hopkins è tornato in sella alla Suzuki

MotoGP: John Hopkins è tornato in sella alla Suzuki

Qualche giro a Losail con la Suzuki GSV-R MotoGP

Dopo due anni di assenza John Hopkins torna, seppur part-time, in MotoGP. Il pilota californiano nella giornata del sabato pre-test a Losail ha percorso qualche giro con la Suzuki GSV-R per riprese video promozionali, ritrovando una moto lasciata nel 2007 (4° in campionato) per poi passare in Kawasaki MotoGP, Honda Stiggy nel Mondiale Superbike e, lo scorso anno, con M4 Suzuki nel campionato americano SBK. “Hopper”, reduce da una sei-giorni di prove tra Cartagena e Guadix con la Suzuki GSX-R 1000 del team Crescent con la quale affronterà il British Superbike, ha gradito questo “comeback” in MotoGP. Per lui oltre a questo impegno da pubbliche relazioni c’è il ruolo di primo sostituto, in caso di necessità, di Alvaro Bautista, l’unico pilota Rizla Suzuki per la MotoGP 2011. E’ stato bello avere questa opportunità di provare a Losail“, spiega John Hopkins. “Mi son divertito a salire in sella ad una MotoGP seppur per qualche giro per le riprese video. E’ sempre impressionante guidare una moto del genere, anche se ho ritrovato un buon feeling. Sarebbe bello correre con la Suzuki MotoGP qualche gara, spero di avere successo nel British Superbike per riguadagnarmi questa opportunità. Il mio obiettivo è quello di tornare in MotoGP, ma per il momento sono concentrato a fare del mio meglio nel BSB con il team Crescent Suzuki. Sono grato a tutta la squadra per avermi consentito di provare a Losail, anche ad Alvaro (Bautista) per avermi “prestato” una delle sue moto!“. Come detto quest’anno John Hopkins affronterà il BSB con una GSX-R 1000 del Samsung Crescent Racing, struttura capeggiata proprio dal responsabile Suzuki MotoGP, Paul Denning. I primi test in Spagna tra Cartagena e Guadix sono andati piuttosto bene, con il pilota californiano in grado di viaggiare sul passo da podio se confrontato con gli altri big del campionato (Ryuichi Kiyonari, Shane Byrne, Tommy Hill, Michael Laverty, Stuart Easton…). Hopkins esordirà nel BSB sul tracciato Indy di Brands Hatch il prossimo 25 aprile, completamente ripresosi dal delicato intervento chirurgico al polso destro che lo aveva tenuto lontano dall’attività agonistica per tre mesi nell’American Superbike 2010. Al ritorno in pista Hopkins sfiorò subito la vittoria al Barber Motorsports Park, perdendo la volata di Gara 2 a vantaggio di Blake Young, dominatore questo fine settimana a Daytona con la Suzuki Yoshimura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy