MotoGP Jerez Prove 3: Dani Pedrosa davanti a tutti

MotoGP Jerez Prove 3: Dani Pedrosa davanti a tutti

A seguire Lorenzo, Marquez, Rossi e Colin Edwards

Corsa per qualificarsi direttamente al decisivo “Q2”, con diverse variabili in più rispetto alle prime tre gare della stagione. Nonostante la “Extra Soft” Bridgestone a disposizione per le Ducati ed i piloti iscritti alla classe “Open”, nella terza sessione di prove libere della MotoGP a Jerez e la Frontera è Dani Pedrosa con un più che apprezzabile 1’38″769 a staccare il miglior riferimento cronometrico tenendo testa nell’ordine a Jorge Lorenzo (2° a 149/1000), al compagno di squadra e capoclassifica di campionato a punteggio pieno Marc Marquez (3° scontando un gap di 238/1000) più Valentino Rossi, quarto a completare la “doppia-coppia” dei team Repsol Honda e Movistar Yamaha pagando dazio al cronometro di soli 325/1000.

Le quattro moto “Factory” più ambite della top class monopolizzano la scena in Andalusa in una FP3 che ha riservato qualche (gradita) sorpresa. Nel novero dei 10 piloti ammessi al “Q2”, Colin Edwards smentisce le voci di un ritiro anticipato staccando un più che sorprendente quinto crono assoluto con la Forward Yamaha “Open” grazie alla Bridgestone “Extra Soft”, ma pur sempre meglio rispetto a Stefan Bradl (6°) ed al proprio compagno di squadra Aleix Espargaro, settimo e designato tra i potenziali favoriti per la conquista della pole position.

Il “Texas Tornado” torna protagonista con tanta voglia di ripetersi nella “Q2” insieme agli altri tre piloti qualificatisi di diritto alla decisiva sessione: Andrea Dovizioso (8°) e la coppia Yamaha Tech 3 formata da Bradley Smith e Pol Espargaro, non Michele Pirro, 11° da wild card con la Desmosedici GP14 (con aggiornamenti in materia di elettronica) del Ducati Test Team mancando questo traguardo per soli 36/1000. Oltre all’ex Campione italiano Supersport, dovrà passare per la “tagliola” del “Q1” anche Andrea Iannone, 12° a precedere il compagno di squadra in Pramac Racing (ma con la “vecchia” Ducati Desmosedici GP13) Yonny Hernandez più Cal Crutchlow, in grado di completare altri 18 giri con la mano destra dolorante, ritrovandosi tuttavia in 16° posizione a 1″1 dalla vetta tra le Honda RCV1000R Aspar di Hiroshi Aoyama e Nicky Hayden.

Da segnalare in 23esima posizione Danilo Petrucci, suo malgrado tradito nel corso della sessione per una vistosa fumata bianca fuoriuscita dal posteriore della propria ART #9 schierata da Iodaracing Project.

MotoGP™ World Championship 2014
Circuito de Jerez, Classifica Prove Libere 3

01- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’38.769 (Factory)
02- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.149 (Factory)
03- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.238 (Factory)
04- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.325 (Factory)
05- Colin Edwards – NGM Forward Racing – Forward Yamaha FTR – + 0.431 (Open)
06- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.469 (Factory)
07- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha FTR – + 0.498 (Open)
08- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.670 (Factory) *
09- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.761 (Factory)
10- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.792 (Factory)
11- Michele Pirro – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.828 (Factory) *
12- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.925 (Factory) *
13- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.996 (Factory) *
14- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.054 (Factory)
15- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 1.090 (Open)
16- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.191 (Factory) *
17- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 1.279 (Open)
18- Hector Barbera – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 1.470 (Open)
19- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R – + 1.766 (Open)
20- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 1.865 (Open)
21- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 2.812 (Open)
22- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 3.173 (Open)
23- Danilo Petrucci – Iodaracing Project – ART GP14 – + 3.202 (Open)
24- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 4.007 (Open)

* Le Ducati iscritte come “Factory” (Software proprio) con concessioni “Open” (serbatoio 24 litri, 12 motori a stagione)

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy