MotoGP: James Toseland e le opzioni per il 2010

MotoGP: James Toseland e le opzioni per il 2010

L’inglese è in bilico tra MotoGP e World Superbike

Commenta per primo!

MotoGP o World Superbike? È questo il dilemma che di questi tempi affligge James Toseland e i suoi tifosi. Perché se da una parte c’è la volontà del pilota di proseguire la propria carriera nella classe regina del motociclismo, dall’altra sono insistenti i rumors che lo vedrebbero in contatto con alcune squadre di punta del campionato delle derivate di serie.

Le carte che giocano a favore di un prosieguo in MotoGP per “Giacomino” sono parecchie e da non sottovalutare: ci sono forti pressioni da parte della BBC e dell’organizzazione del circuito di Silverstone che debutterà nel calendario iridato nella prossima stagione le quali giustamente pretendono un pilota britannico nella categoria. Sempre secondo Poncharal, poi, sarebbe nell’interesse di Carmelo Ezpeleta cercare piloti di nazionalità diversa per la classe regina considerando che già dieci guide sono state equamente assegnate a piloti italiani e piloti spagnoli.

Quella della squadra francese tuttavia non è l’unica opzione MotoGP per il due volte iridato Superbike, lo ha confermato il suo manager Roger Burnett lo scorso weekend a Misano Adriatico. “Non c’è bisogno di essere Einstein per capire che le altre opzioni per James sono il team Pramac Ducati e potenzialmente una nuova squadra che entrerà nella categoria dalla prossima stagione che si è dimostrata interessata”, riporta BikeSportNews.com.

La World Superbike sembra dunque l’ultima spiaggia per il ventinovenne di Sheffield, anche se le offerte ricevute sono di tutto rispetto: si mormora di un contatto con la squadra che lo ha portato nel 2007 alla conquista del secondo titolo mondiale, il team Honda Ten Kate nel quale andrebbe ad affiancare il giovane Jonathan Rea a formare un duo tutto britannico. L’altra opzione, di cui si parla da tempo, è quella del team Alstare Suzuki che ha da poco rinnovato per ulteriori tre anni il contratto con Suzuki. Francis Batta è ora alla ricerca di uno sponsor e di un pilota da affiancare al già confermato Max Neukirchner: un precontratto è già stato firmato con Leon Haslam, ma il vero obiettivo è James Toseland.

Ai numerosi tifosi non resta che attendere i prossimi sviluppi e i movimenti oltre che di Spies anche degli altri piloti MotoGP ancora alla ricerca di una guida, in primis Alex De Angelis e Chris Vermeulen.

Silvia Lavezzo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy