MotoGP: intossicazione alimentare per Ben Spies

MotoGP: intossicazione alimentare per Ben Spies

Cinque giri percorsi nelle prove libere del pomeriggio

Commenta per primo!

Brutta tegola per Ben Spies. Il Campione del Mondo Superbike 2009 si è presentato al Twin Ring di Motegi non al meglio della forma fisica a seguito di un’intossicazione alimentare rimediata nei giorni scorsi in America. Il pilota ufficiale Yamaha, grazie alle cure della Clinica Mobile, è riuscito a scendere in pista questa mattina per la prima sessione di prove libere, salvo vedersi costretto alla resa nel secondo turno dopo soli 5 giri.

Recatosi al Centro Medico del Twin Ring di Motegi per tutte le cure del caso, “Texas Terror” spera domani di raggiungere una forma fisica sufficiente per tornare a guidare al meglio la propria Yamaha YZR M1.

Non credo di esser mai stato così male in un viaggio aereo“, spiega Ben Spies. “Non mi volevano consentire nemmeno di salire per prendere l’ultimo volo, stavo malissimo. La situazione sta lentamente migliorando anche se questo pomeriggio non sono riuscito a guidare.

Ho iniziato a vedere delle strane cose in sella, era troppo pericoloso scendere in pista per me e gli altri piloti. Grazie ai ragazzi della Clinica Mobile spero domani di poter tornare in azione perchè ci tengo molto a questo Gran Premio“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy