MotoGP: iniziati i test al Mugello con tante novità in pista

MotoGP: iniziati i test al Mugello con tante novità in pista

Nuova Honda 2013, ciclistica Ducati, motore Yamaha

di Redazione Corsedimoto

Alle 10:00 in punto è iniziata all’Autodromo Internazionale del Mugello la giornata di test post-gara della MotoGP nel segno delle novità. Ciclistica Ducati, motore (nuova configurazione) Yamaha, ma soprattutto l’inedita Honda RC213V 2013 a disposizione di Casey Stoner e Dani Pedrosa, progettata e sviluppata per debellare definitivamente il “morbo del chattering”.

Nelle sette ore a disposizione (dalle 10:00 alle 18:00 con 60 minuti di “pausa pranzo” dalle 13:00 alle 14:00) i piloti della classe regina avranno modo di verificare il potenziale di queste novità tecniche a cominciare da Jorge Lorenzo, confermatosi subito al comando della classifica in 1’47″736, tra i piloti più attivi in pista sin dalla primissima mattinata.

In scia alla Yamaha YZR M1 1000cc ufficiali ci sono le due Honda RC213V 2013 di Casey Stoner (a soli 64 millesimi, già sotto il muro dell’1’48”) e Dani Pedrosa (a mezzo secondo), più staccati nell’ordine i due alfieri Yamaha Tech 3 Andrea Dovizioso (sul podio ieri per il terzo GP consecutivo) e Cal Crutchlow più Nicky Hayden.

A proposito di Ducati, Valentino Rossi, dopo un primo “shakedown” di Franco Battaini (che proseguirà il lavoro di sviluppo fino a giovedì sempre al Mugello), ha per il momento siglato l’ottavo crono a 1″5 dalla vetta, ma con poco meno di 10 giri completati.

Tra le CRT da segnalare la prima presa di contatto di Colin Edwards con la FTR Honda (nello specifico la #51 di Michele Pirro del team Gresini), mentre nel pomeriggio dovrebbe provare anche la FTR Kawasaki dell’Avintia Blusens così come Julian Simon, ex-iridato 125 GP, pilota del team BQR in Moto2.

MotoGP World Championship 2012
Test Mugello, Classifica Tempi alle 12:00

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 1’47.736 (26 giri)
02- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.064 (17 giri)
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.572 (17 giri)
04- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.030 (10 giri)
05- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.170 (12 giri)
06- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.219 (13 giri)
07- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 1.281 (14 giri)
08- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.505 (11 giri)
09- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.697 (11 giri)
10- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.268 (10 giri)
11- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.974 (14 giri)
12- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 3.349 (16 giri)
13- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – BQR MotoGP – + 3.950 (14 giri)
14- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda MGP12 – + 4.386 (20 giri)
15- Ivan Silva – Avintia Blusens – BQR MotoGP – + 6.090 (16 giri)
16- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 8.648 (3 giri)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy