MotoGP: iniziati i test a Brno, Rea e Capirossi in pista

MotoGP: iniziati i test a Brno, Rea e Capirossi in pista

Lorenzo al momento il più veloce sotto l’1’58”

Commenta per primo!

Sono iniziati nella primissima mattinata i test post-GP all’Automotodrom di Brno della classe regina. Assente il team ufficiale Ducati (da domani Valentino Rossi scenderà in pista a Misano Adriatico), nella prima ora e mezza di attività è stato Jorge Lorenzo a staccare il miglior riferimento cronometrico in 1’57″185, in attesa di provare più tardi la nuova Yamaha YZR M1 2013.

Alle 11:00 il capo-classifica di campionato ha finora percorso 19 giri ritrovandosi avvicinato dalle due Yamaha Tech 3 di Cal Crutchlow (a 0″199) e Andrea Dovizioso (a 0″269), così come dal vincitore del Gran Premio Dani Pedrosa, per il momento quarto in graduatoria a 0″362 con soltanto 7 giri completati in sella alla Honda RC213V Factory Spec.

La giornata, tuttavia, è nel segno delle “novità”. La più attesa riguarda ovviamente Jonathan Rea, sceso in pista per la prima volta con la Honda di Casey Stoner con la quale, secondo programmi, dovrebbe affrontare i prossimi due GP di Misano Adriatico e MotorLand Aragon. Reduce da un non esaltante week-end in Superbike a Mosca, “Johnny” ha percorso per il momento 6 giri prima di rientrare ai box facendo registrare un miglior riferimento cronometrico personale in 2’04″623 a 7″4 da Lorenzo.

Ampi margini di miglioramento per il nord-irlandese al secondo test con una MotoGP (nel dicembre 2010 a Sepang aveva provato la Honda RC212V 800cc), altro intento per il leggendario Loris Capirossi, tornato in pista prima con la Honda di Bautista del team Gresini, poco più tardi con la Suter-BMW CRT di Colin Edwards.

A proposito dei “Claiming Rule Team”, proprio il Texas Tornado ha provato la ART del Speed Master Team, moto con la quale dovrebbe correre sempre sotto le insegne del Forward Racing a partire da Misano Adriatico. Proveranno in giornata invece le BQR-FTR di Avintia Racing due piloti del mondiale Moto2 ed ex-iridati 125 GP: Julian Simon (pilota dello stesso team in Moto2) e Mike Di Meglio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy