MotoGP Indianapolis Warm Up: Marquez con scivolata

MotoGP Indianapolis Warm Up: Marquez con scivolata

A terra anche Jorge Lorenzo, ma risale in sella

Commenta per primo!

Conferma del potenziale velocistico (con piccolo spavento nel finale) di Marc Marquez nei conclusivi 20 minuti di Warm Up pre-gara della MotoGP all’Indianapolis Motor Speedway, disturbati dalle immancabili incognite offerte dal meteo. Con la pioggia che sembra prossima a palesarsi sul catino dell’Indiana, diversi piloti hanno ‘rodato’ gli pneumatici rain effettuando al contempo le consuete prove di cambio-moto in puro stile ‘flag-to-flag’, ma senza risparmiarsi in pista con il bi-Campione del Mondo in carica autore del miglior riferimento cronometrico in 1’32″699, salvo incappare all’ultimo giro di pista in una scivolata senza conseguenze alla curva 10.

Imbattuto a Indy da un quadriennio a questa parte tra Moto2 e MotoGP, Marquez ha in ogni caso preceduto nell’ordine il proprio compagno di squadra Dani Pedrosa (come nelle qualifiche secondo accusando uno svantaggio di 178 millesimi) e Jorge Lorenzo, terzo seppur a sua volta incappando in una rovinosa caduta in piena percorrenza della velocissima curva 1. Nessuna conseguenza per il maiorchino, successivamente risalito in sella alla seconda Yamaha YZR M1 a disposizione staccando il terzo crono davanti a Valentino Rossi, risalito fino al quarto posto seppur con oltre 1/2 (503 millesimi) dal leader Marquez. Scorrendo la classifica Andrea Iannone, nel giorno del suo ventiseiesimo compleanno, è quinto con Pol Espargaro, Cal Crutchlow, Bradley Smith, Maverick Vinales e Yonny Hernandez a completare la top-10.

Dopo il gran quinto crono in prova Danilo Petrucci figura invece in dodicesima posizione subito davanti ad un Andrea Dovizioso dalle infinite problematiche, la prima Aprilia RS-GP è la #6 condotta da Stefan Bradl al 18° posto, ventiduesimo Alex De Angelis con la ART di Iodaracing Project.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy