MotoGP Indianapolis Prove 3: Marquez al top

MotoGP Indianapolis Prove 3: Marquez al top

Alle sue spalle un convincente Smith, Rossi 9°

Commenta per primo!

Spettacolare, secondo consuetudine, terza sessione di prove libere della MotoGP all’Indianapolis Motor Speedway, determinante per eleggere i dieci piloti ammessi di diritto al decisivo ‘Q2’ delle qualifiche ufficiali. Non un problema per Marc Marquez, con largo anticipo autore del miglior riferimento cronometrico in 1’32″392, sufficiente per collocarsi in cima al monitor dei tempi a precedere una serie di sorprese e conferme. Reduce dalla trionfale apparizione alla 8 ore di Suzuka e tuttora alla ricerca di una riconferma in squadra per l’anno prossimo, Bradley Smith su Yamaha Tech 3 si è collocato in seconda piazza scontando soli 29 millesimi dal bi-Campione del Mondo in carica, meglio di Andrea Iannone, terzo per il ‘rotto della cuffia’ con un gran giro finale.

Il vastese è riuscito nell’intento di qualificarsi per il ‘Q2’ al contrario di Andrea Dovizioso, nonostante l’ausilio della gomma di mescola morbida finito undicesimo, lasciando così campo aperto oltre che agli attesi Dani Pedrosa (4° nel finale) e Jorge Lorenzo (5° con un gran passo, specie nella FP2) anche alle Suzuki GSX-RR di Aleix Espargaro (7°) e Maverick Vinales (10°), con nel mezzo Cal Crutchlow (6°), Pol Espargaro (8° con scivolata alla curva 3) e Valentino Rossi, a tratti a “rischio Q1″, ma nono all’esposizione della bandiera a scacchi a 0″589 dalla vetta.

Con i primi tredici racchiusi in meno di 1” hanno mancato l’approdo al Q2 oltre al già menzionato Andrea Dovizioso anche Yonny Hernandez (12°) e Scott Redding (13°) con Danilo Petrucci 15°, le Aprilia RS-GP di Alvaro Bautista e Stefan Bradl a braccetto in 19° e 20° posizione mentre Alex De Angelis 22° precede Toni Elias, convocato dall’AB Motoracing in sostituzione dell’infortunato Karel Abraham.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy