MotoGP: il sogno di Casey Stoner “Titolo a Phillip Island”

MotoGP: il sogno di Casey Stoner “Titolo a Phillip Island”

Imbattuto in casa dal 2007, arriverà il secondo mondiale?

Commenta per primo!

Tutto è pronto per la grande festa. Casey Stoner tra sette giorni potrà sfruttare il primo “match point” iridato, forte dei 40 punti di vantaggio su Jorge Lorenzo, ma anche di precedenti assolutamente favorevoli a Phillip Island. Imbattuto dal 2007 sul tracciato di Victoria, l’australiano spera di vincere il titolo in casa per ampliare il proprio bottino di successi nella classe regina impareggiabile nell’era MotoGP 800cc.

Dal 2007 ad oggi Casey Stoner ha raccolto su 82 gare disputate ben 31 vittorie e altrettante poles (38 %), 56 podi (68 %), 26 giri più veloci in gara (32 %).

Percentuali di rendimento impressionanti per l’iridato 2007 che conta, in sella alla propria Honda RC212V, di celebrare la conquista del secondo titolo mondiale proprio a Phillip Island, oltretutto nel giro (16 ottobre) del proprio 26esimo compleanno…

Non vedo l’ora di correre a Phillip Island, è uno di quei pochi tracciati dove mi piace correre per davvero“, spiega il pilota Repsol Honda nel comunicato stampa di presentazione del Gran Premio d’Australia. “C’è una possibilità di vincere il mondiale proprio a Phillip Island, sarebbe davvero fantastico, ma non voglio pensarci. Quest’anno correrò con meno pressione rispetto al solito, ma cercherò di dare il massimo per vincere anche sul tracciato di casa“.

Già nel 2007 Casey Stoner aveva pubblicamente espresso il proprio desiderio di chiudere i giochi-campionato in casa, salvo festeggiare la conquista del primo titolo iridato in anticipo al Twin Ring di Motegi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy