MotoGP: il mondiale a Misano Adriatico per altri cinque anni

MotoGP: il mondiale a Misano Adriatico per altri cinque anni

Accordo rinnovato fino alla stagione 2016 compresa

Commenta per primo!

Il Motomondiale correrà al Misano World Circuit per altre cinque stagioni. L’accordo è stato siglato oggi nella Repubblica di San Marino alla presenza di Carmelo Ezpeleta (CEO Dorna Sports SL), Fabio Berardi (Segretario di Stato al Turismo e allo Sport della Repubblica di San Marino), Stefano Vitali (Presidente della Provincia di Rimini) e Umberto Trevi (VicePresidente Santa Monica Spa). Fino alla stagione 2016 compresa Misano Adriatico ospiterà pertanto il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, tornato nel calendario iridato del Motomondiale nel 2007. “Siamo felici ed orgogliosi per questa firma“, ha detto il Segretario di Stato al Turismo e allo Sport di San Marino Fabio Berardi, “che rende possibile per altri cinque anni lo svolgimento di un evento sportivo di profilo mondiale. La Repubblica, grazie alla sua sovranità, ha svolto un ruolo primario e insieme agli altri partner ha lavorato per alimentare quel clima di festa e di cultura sportiva che tutti riconoscono al territorio, capace di aggiungere alle gare, con una felice intuizione, un calendario di eventi che completano la proposta per gli sportivi. In più, nel quadro degli accordi fra promotori, la Repubblica di San Marino vedrà indirizzati presso i suoi alberghi un numero crescente di presenze turistiche, così da aggiungere anche un elemento di indotto economico all’operazione“. “E’ sempre un piacere essere qui“, ha commentato Carmelo Ezpeleta, “oggi ancor di più sapendo che ci rivedremo anche nei prossimi cinque anni. Sembra ieri quando nacque questa bella alleanza con la più antica Repubblica del mondo, una Riviera di Rimini conosciuta e frequentata da tanti turisti e Misano World Circuit con tutta la sua esperienza organizzativa da tutti riconosciuta, tanto da essere diventato uno dei circuiti tradizionali della MotoGP. E’ un rinnovo che cade in un periodo economico difficile, non facciamo mai cifre, ma di questo è stato tenuto conto. L’accordo soddisfa pienamente le due parti”. Sarebbe un errore ritenere fosse scontato questo accordo“, ha spiegato Stefano Vitali, “reso invece possibile dal saldo rapporto fra istituzioni pubbliche col fondamentale apporto della Repubblica di San Marino e un soggetto privato come Santamonica Spa. Lavoriamo perché si affermi nel mondo questo marchio che ci associa nel Gran Premio e in particolare voglio sottolineare la convinzione che proprio in sinergia con la Repubblica si possono schiudere orizzonti per nuove e prestigiose iniziative“. “Abbiamo voluto fortemente questo rinnovo”, ha commentato Umberto Trevi, “per rilanciare una proposta vincente dopo aver studiato e capito bene l’evento nei primi cinque anni. Certe manifestazioni planetarie sedimentano valori positivi sul territorio e mettono in risalto le due componenti fondamentali dello spettacolo: piloti e pubblico. Vogliamo davvero che quest’ultimo ritorni grande protagonista dell’evento sportivo e ci auguriamo una presenza massiccia nel week end”. “Per tutto il movimento motociclistico“, ha spiegato Amedeo Michelotti, Presidente della Federazione Motociclistica Sammarinese, “questo accordo ha un significato grandissimo, raggiunto in tempi difficili e quindi plaudiamo al coraggio di chi l’ha sottoscritto“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy