MotoGP: Hiroshi Aoyama, prove di recupero dall’infortunio

MotoGP: Hiroshi Aoyama, prove di recupero dall’infortunio

Buoni progressi, allenamento in piscina per tornare in sella

di Redazione Corsedimoto

Caduto rovinosamente nel corso del Warm Up di Silverstone, Hiroshi Aoyama è stato costretto ad un lungo stop nel pieno della stagione 2010 della MotoGP, complice la rottura della vertebra T12, l’ultima della colonna vertebrale, la più delicata. Per questa ragione l’ultimo Campione del Mondo della classe 250cc rientrerà soltanto a settembre, dedicandosi in queste settimane al recupero dall’infortunio iniziando la riabilitazione in piscina. Carico di lavoro limitato, ma il pilota Interwetten Honda ha mostrato buoni segnali di progresso: il tessuto osseo della sua vertebra si sta ricomponendo, anche se è presto per parlare di recupero. Tra due settimane, fa sapere Hiro attraverso il proprio blog, effettuerà una visita medica per ricevere l’eventuale via libera per effettuare un test al fine di accelerare i tempi di recupero. Il team Interwetten, in ogni caso, ha già trovato in Alex De Angelis il suo sostituto, 12° tra Sachsenring e Laguna Seca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy