MotoGP Estoril Warm Up: Casey Stoner imprendibile

MotoGP Estoril Warm Up: Casey Stoner imprendibile

Lascia a 8 decimi Pedrosa, poi le quattro Yamaha M1

Valori in campo confermati nel Warm Up pre-gara della MotoGP a Estoril inframezzato, giusto a 7 minuti dal termine, dall’esposizione della bandiera rossa per l’incidente che ha visto sfortunato protagonista alla prima curva Ivan Silva (highside, sospetta frattura della clavicola sinistra). Casey Stoner, autore della prima pole position stagionale nella giornata di ieri, resta semplicemente imprendibile: 1’36″795, l’unico sotto il muro dell’1’37” nei 20 minuti di prove a disposizione al Circuito do Estoril. Il Campione del Mondo in carica ha preso subito il comando delle operazione riuscendo, dopo un significativo 1’36″941, ad abbassare ulteriormente il proprio best-time lasciando a poco meno di 8 decimi (0″798) il compagno di squadra Dani Pedrosa, primo tra gli inseguitori, ma con un distacco oggettivamente abissale.

Alle spalle della coppia Repsol Honda figurano le quattro Yamaha YZR M1 dello schieramento di partenza, nell’ordine con Andrea Dovizioso 3° davanti a Jorge Lorenzo, Cal Crutchlow e Ben Spies, tutti con distacchi variabili da 0″9 a 1″1 netto nel caso dell’ex Campione del Mondo Superbike. Se Alvaro Bautista è 7°, la prima Ducati è la Desmosedici GP12 ufficiale numero 69 di Nicky Hayden, 8°, davanti per soli 17 millesimi a Valentino Rossi, 9°.

Se Randy De Puniet 13esimo comanda la classifica della “CRT” con la ART-Aprilia del team Aspar, altri italiani sono costretti ad inseguire: in fila indiana dalla 16esima posizione in giù Mattia Pasini (ART Speed Master), Michele Pirro (FTR Honda Gresini, fermo da un problema tecnico) e Danilo Petrucci con la Ioda TR003.

Sempre a proposito dei “Claiming Rule Team”, non prenderà il via Colin Edwards (frattura della clavicola sinistra: sarà operato domani presso la Clinica Universitaria Dexeus di Barcellona), probabile stessa sventura per Ivan Silva, come detto incappato in un pericoloso highside in uscita dalla prima curva con la esordiente Inmotec contraddistinta dal telaio in fibra in carbonio giunta addirittura fino alla successiva curva a destra, fortunatamente evitata da Petrucci che stava transitando in quel momento.

MotoGP World Championship 2012
Estoril, Classifica Warm Up

01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’36.795
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.798
03- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.863
04- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.891
05- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.930
06- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 1.100
07- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.275
08- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.517
09- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.534
10- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 1.803
11- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.830
12- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.740
13- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 3.293 (CRT)
14- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 3.481 (CRT)
15- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – FTR Kawasaki – + 3.823 (CRT)
16- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 3.881 (CRT)
17- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda – + 4.524 (CRT)
18- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda TR003 – + 4.817 (CRT)
19- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 4.875 (CRT)
20- Ivan Silva – Avintia Blusens – Inmotec MotoGP – + 5.567 (CRT)

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy