MotoGP: Edwards a Jerez con la Suter BMW CRT, tempi da Moto2

MotoGP: Edwards a Jerez con la Suter BMW CRT, tempi da Moto2

Più veloci le Moto2 e le BMW Superbike nel confronto diretto

Commenta per primo!

Con tutte le (dovute) attenuanti del caso, attualmente per le “CRT” il confronto con le MotoGP (1000 e 800cc) resta improponibile. La tre-giorni di test a Jerez de la Frontera, sulla carta, doveva esser un banco di prova ideale per verificare il potenziale in prospettiva delle CRT (acronimo di “Claiming Rule Team”): una pista che ospita il Motomondiale, il confronto diretto con le Ducati MotoGP, Moto2 e persino Superbike, il tutto con un pilota del calibro di Colin Edwards, alla prima presa di contatto con la Suter motorizzata BMW del Forward Racing. Il “Texas Tornado”, al rientro dall’infortunio (e conseguente operazione) rimediato nel drammatico incidente di Sepang, non è andato oltre l’1’43″9, nettamente in vantaggio rispetto alla Inmotec 800cc condotta da Ivan Silva (1’45″5) e la FTR equipaggiata del propulsore Kawasaki Ninja ZX-10R del colombiano Yonny Hernandez (1’45″7).

Facendo un rapido confronto “di giornata”, Colin Edwards paga 1″ rispetto alla KALEX Moto2 di Scott Redding (1’42″9), risultando più lento anche delle BMW S1000RR Superbike ufficiali di Leon Haslam e Marco Melandri (passo dell’1’43”) con lo stesso propulsore, ma con pneumatici Pirelli e non le Bridgestone della MotoGP. Edwards, comprensibilmente non al meglio della forma fisica, al momento paga 5″ o giù di lì rispetto alla pole di Casey Stoner con la Honda RC212V 800cc (1’38″7), con l’australiano che nei successivi test privati con la 1000cc aveva abbassato questi riferimenti cronometrici di almeno mezzo secondo.

Insomma, per le CRT si prospetta una lunga strada alla ricerca di un dignitoso livello di competitività, anche per i progetti del By Queroseno Racing. Il campione europeo Superstock 1000 e CEV Stock Extreme 2011 (titolo conquistato proprio a Jerez domenica scorsa con la Kawasaki ZX-10R del Palmeto Racing) Ivan Silva viaggia sull’1’45″5 con la Inmotec GPI 800cc (MotoGP “made in Navarra”), stessi riferimenti per la CRT FTR-Kawasaki di Yonny Hernandez (1’45″7), nell’ultimo biennio impegnato in Moto2.

Aspettando di vedere in pista anche i progetti su base Aprilia di Ioda Racing Project, Aspar e Speed Master, a Jerez i test per i “Claiming Rule Teams” proseguiranno fino alla giornata di venerdì 25 novembre con 8 ore di prove a disposizione dalle 10:00 alle 18:00 locali.

MotoGP World Championship 2012
Test Jerez, Classifica 1° Giorno

01- Colin Edwards – NGM Forward Racing – Suter BMW – 1’43.9
02- Ivan Silva – BQR Team – Inmotec GPI – 1’45.5
03- Yonny Hernandez – BQR Team – FTR Kawasaki – 1’45.7

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy