MotoGP: è ufficiale, Ben Spies con il team factory Yamaha

MotoGP: è ufficiale, Ben Spies con il team factory Yamaha

Promosso al posto di Valentino Rossi nel 2011

di Redazione Corsedimoto

Come da programmi (e da contratto), Ben Spies nel 2011 sarà il pilota ufficiale Yamaha al fianco di Jorge Lorenzo, prendendo così il posto di Valentino Rossi passato in Ducati. L’annuncio è arrivato nella prima mattinata di Indianapolis tramite un comunicato stampa Yamaha MotoGP, anche se già ieri Ben Spies aveva anticipato la notizia nella press conference pre-evento… “Il mio primo anno in MotoGP è risultato un fantastico processo di apprendistato e per questo devo ringraziare Herve Poncharal, tutto il team Tech 3 e specialmente i meccanici americani che sono stati con me attraverso tutto questo viaggio compiuto sino ad ora“, spiega Ben Spies. “Avendo avuto la conoscenza di soli quattro dei dieci tracciati in calendario, sono soddisfatto di dove sono e dell’aver ottenuto il primo podio così presto. Sono inoltre contento che Yamaha abbia riconosciuto il mio potenziale e che mi abbia dato la possibilità di compiere il passo in avanti nel team ufficiale così presto nella mia carriera MotoGP. Penso che lavorando più a stretto contatto con lo staff Yamaha e con i miei meccanici saremo in grado di dare una mano nello sviluppo della M1 e compiere il passo successivo di andare regolarmente a podio, a seguire nei campionati futuri.” Lin Jarvis, attuale Managing Director Yamaha Racing (nel 2011, con Masao Furusawa in pensione, sarà il #1 assoluto), ha motivato l’ingaggio di Ben Spies. Siamo felici che Ben Spies raggiungerà il Factory Team Yamaha nella prossima stagione. In poco tempo ha imparato molto e ha ottenuto ottimi risultati nelle sue prime 10 gare in MotoGP, un bilancio davvero impressionante per un “rookie”. Crediamo che Ben in un prossimo futuro sarà un contendente al titolo: nel 2011 il suo obiettivo sarà quello di continuare ad imparare, salire sul podio e provare a vincere qualche gara. Come Yamaha devo ringraziare anche Herve Poncharal ed il Team Tech 3 per aver seguito Ben in questa stagione: mi auguro che in questo finale di 2010 Spies riesca a ottenere per loro qualche podio in più e garantire alla squadra lo status di primo top-team satellite del campionato“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy