MotoGP: Ducati, Checa, De Puniet, CRT, tutti in pista a Jerez

MotoGP: Ducati, Checa, De Puniet, CRT, tutti in pista a Jerez

Seconda giornata di prove per la MotoGP/CRT

Commenta per primo!

MotoGP, CRT, Superbike “riadattate”. C’è di tutto in pista al Circuito di Jerez de la Frontera per la seconda giornata di test, con tante novità in ottica 2012 a catalizzare le attenzioni degli addetti ai lavori. Partendo dal Ducati Test Team, prove concluse per il tester d’eccezione Carlos Checa; l’iridato Superbike 2011 ha sfruttato tutte le 8 ore di prove a disposizione mettendo “alla frusta” la Ducati Desmosedici GP12 “Laboratorio” contraddistinta dal telaio perimetrale in alluminio. Il “Toro”, affiancato nei collaudi da Franco Battaini, ha offerto ai tecnici del Reparto Corse feedback importanti per far crescere la nuova Desmosedici in attesa delle prove di Sepang dal 31 gennaio al 2 febbraio prossimi, questa volta con i piloti titolari (Valentino Rossi e Nicky Hayden) in azione. Non è salito in sella ad una MotoGP, ma Randy De Puniet a Jerez ha posto le basi per il 2012 nella top class. Conclusa l’esperienza al Pramac Racing Team, naufragata l’opzione Suzuki dopo il promettente test a Valencia con la GSV-R 800, RDP oggi in Andalusia ha percorso 50 giri con la Aprilia RSV4 Factory Superbike per conto del team Aspar. Pneumatici Bridgestone, freni in carbonio, il pilota francese ha viaggiato su ottimi tempi (non comunicati ufficialmente dal team) offrendo indicazioni importanti per la formazione iberica, prossima a schierare nel 2012 due CRT proprio su base Aprilia, ma con ciclistica ancora da definire. Sono già CRT a tutti gli effetti invece le moto dei team Forward Racing e BQR. La squadra italiana, all’esordio nella top class, ha affidato la Suter-BMW a Colin Edwards che si è migliorato rispetto a ieri di ben 1″3 arrivando all’1’42″6, più veloce per soli 3 decimi rispetto alla migliore Moto2 in pista (Scott Redding con la KALEX in 1’42″9), ma distante almeno 4″ dalle MotoGP 800cc o 1000cc. Peggio va al By Queroseno Racing che ha deciso di sposare la causa FTR-Kawasaki, lasciando ferma ai box la Inmotec 800cc. Il campione europeo Superstock 1000 e CEV Stock Extreme 2011 Ivan Silva ha viaggiato sull’1’44″3, 1/10 meglio rispetto al compagno di squadra Yonny Hernandez (1’44″4): un abisso rispetto alla pole 2011 di Casey Stoner con la Honda RC212V 800cc in 1’38″7… MotoGP World Championship 2012 Test Jerez, Classifica 2° Giorno 01- Colin Edwards – NGM Forward Racing – Suter BMW – 1’42.6 02- Ivan Silva – By Queroseno Racing – FTR Kawasaki – 1’44.3 03- Yonny Hernandez – By Queroseno Racing – FTR Kawasaki – 1’44.4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy