MotoGP: Ducati a Jerez, prove di elettronica “Full Factory”

MotoGP: Ducati a Jerez, prove di elettronica “Full Factory”

Dovizioso, Crutchlow e Pirro concludono i Test a Jerez

Commenta per primo!

Accanto a cinque squadre del Mondiale Superbike (Aprilia, Ducati, Kawasaki, Crescent Suzuki e Pata Honda), il Ducati Test Team della MotoGP ha archiviato una tre-giorni di prove private a Jerez de la Frontera. In quanto iscritta come “Factory con concessioni Open“, da regolamento la casa di Borgo Panigale può provare liberamente su ogni tracciato del calendario iridato con i piloti titolari, a patto di rispettare la “Test Tyre Allocation” (un massimo di 120 pneumatici Bridgestone a disposizione per effettuare tutti i test nell’arco del campionato) ed effettuare queste prove entro i 14 giorni che precedono il weekend di gara. A Jerez de la Frontera, accanto al collaudatore ufficiale Michele Pirro (proprio sul tracciato andaluso atteso come wild card nel GP del prossimo mese di maggio), sono così scesi in pista anche Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow. Se nella giornata di ieri i due piloti titolari del Ducati Team hanno verificato il corretto funzionamento dell’elettronica “full-factory” installata sulle loro Desmosedici GP14 dopo il GP del Qatar, oggi la pioggia ha di fatto concluso anzitempo il programma di prove. Cal Crutchlow Da segnalare che Crutchlow e Dovizioso ieri pomeriggio sono stati impegnati nelle riprese di un filmato promozionale Ducati in sella alle rispettive GP14.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy