MotoGP: Dani Pedrosa “Stoner era troppo veloce”

MotoGP: Dani Pedrosa “Stoner era troppo veloce”

Conclude 2° ad Aragon, avvicina il terzo posto in classifica

Commenta per primo!

Dal ritorno in sella a seguito del brutto infortunio alla spalla che gli ha compromesso la possibilità di lottare per il titolo mondiale Dani Pedrosa era sempre stato chiaro: l’obiettivo per quest’ultima parte della stagione resta quello di ben figurare, salire sul podio e, quando possibile, lottare per la vittoria. Ci è riuscito al Sachsenring, non nelle ultime gare, dove sembra ormai abbonato al secondo posto.

Anche al Motorland Aragon il tre volte Campione del Mondo ha guadagnato 20 punti utili per la corsa alla terza posizione in campionato, portandosi soltanto a -15 dal proprio compagno di squadra Andrea Dovizioso, con la speranza di tornare a vincere a partire dalla prossima gara di Motegi.

Sin dalle prove avevano visto che Stoner era molto veloce ed è stato così anche in gara“, spiega Dani Pedrosa. “Rispetto a lui perdevamo qualche decimo nel primo settore senza riuscire a recuperare negli altri tratti della pista. Mi sarebbe piaciuto lottare per la vittoria, ma abbiamo incontrato anche problemi alla gomma posteriore praticamente per tutta la gara.

Con questo problema ho cercato soltanto di mantenere il vantaggio su Lorenzo e Spies, ci sono riuscito e così per la terza gara consecutiva sono in seconda posizione. E’ sicuramente un buon rendimento per il campionato, anche se spero di tornare a vincere nelle prossime gare“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy