MotoGP: Dani Pedrosa “Gara impegnativa”

MotoGP: Dani Pedrosa “Gara impegnativa”

Batte Stoner e conquista il secondo posto a Misano

Commenta per primo!

Non ci sono ordini di squadra in casa Repsol Honda, a confermarlo ci ha pensato Dani Pedrosa, secondo sul traguardo a Misano Adriatico battendo, dopo un fantastico sorpasso al “Curvone” a oltre 260 km/h, il proprio team-mate Casey Stoner. In difficoltà nella parte centrale della contesa, il tre volte Campione del Mondo ha recuperato nel rush finale ritrovandosi nuovamente sul podio con la speranza di tornare alla vittoria tra due settimane al Motorland Aragon di Alcaniz.

Sono un pò deluso per come è andata la gara perchè, rispetto alle prove, non avevo lo stesso feeling con la moto“, spiega Dani Pedrosa. “Volevamo apportare una modifica alla sospensione per migliorare il rendimento della messa a punto, ma in realtà è successo l’esatto opposto. Nei primi giri avevo subito capito di non poter tenere il passo di Lorenzo e Stoner, l’anteriore si chiudeva in ingresso curva e di conseguenza la moto tendeva a scivolare al posteriore.

Verso la fine siamo riusciti a migliorarci, i tempi sul giro sono scesi con il risultato che ho potuto recuperare su Stoner. Dopo il sorpasso sono riuscito a mantenere lo stesso passo e ho conquistato ancora una volta il secondo posto dopo Indianapolis che, in questo momento, non è male.

Tra Indy e Misano sono state due gare davvero impegnative, questa in particolare su di un tracciato molto fisico con tante frenate. Presentarci qui subito dopo Indianapolis con la stanchezza ed il jet lag non è stato facile, ma adesso posso riposarmi un paio di settimane prima di correre ad Aragon dove punto a tornare alla vittoria“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy