MotoGP: dal 2013 il Motomondiale ritorna in Argentina

MotoGP: dal 2013 il Motomondiale ritorna in Argentina

Si correrà all’Autodromo Termas de Rio Hondo

Commenta per primo!

Accordo raggiunto: dal 2013 e per le successive tre stagioni il Motomondiale tornerà in Argentina a distanza di 14 anni dall’ultimo evento organizzato nel 1999 all’Autodromo Oscar Alfredo Galvez di Buenos Aires. Il contratto è stato siglato ufficialmente nel corso di una conferenza stampa a Parigi tra Dorna Sports, il Governo argentino, della provincia di Santiago del Estero e la società OSD. Oltre a Carmelo Ezpeleta (CEO Dorna Sports) erano presenti il Ministro del Turismo Enrique Meyer, il Governatore della provincia di Santiago del Estero Gerardo Zamora e, soprattutto, Cristina Fernandez de Kirchner, dal 2007 presidente dell’Argentina. Il circuito scelto per ospitare il Gran Premio di Argentina del Motomondiale è l’Autodromo Termas de Rio Hondo, sorto nel 2007 nei pressi del lago Rio Hondo (la vista dall’alto, con le dovute proporzioni, ricorda Phillip Island), destinato a delle opere di ammodernamento per rispondere alle normative di sicurezza della MotoGP. L’Autodromo Termas de Rio Hondo dal 2008 ospita il TC2000 (principale campionato motoristico argentino per vetture Superturismo), il Campeonato Argentino de Velocidad (motociclismo) e vanta una lunghezza di 4.375 metri, il tutto in attesa di eventuali modifiche al layout per consentire al Motomondiale di tornare in Argentina dopo 14 anni di assenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy