MotoGP: da Jerez una gomma anteriore (e mescola) in più

MotoGP: da Jerez una gomma anteriore (e mescola) in più

Cambia la “Tyre Allocation” della Bridgestone per i GP

Commenta per primo!

A partire dal Gran Premio di Spagna in programma questo fine settimana a Jerez de la Frontera, Bridgestone, fornitore unico degli pneumatici per la MotoGP, ha rivisto la “Tyre Allocation” per i weekend di gara.

Da questo weekend ciascun pilota della classe regina potrà disporre di una gomma anteriore (10 rispetto a 9) ed una mescola (3 e non 2: morbida, media, dura) in più. Questa decisione, presa dopo l’esperimento del Gran Premio d’Argentina a Termas de Rio Hondo, è stata ratificata da FIM e Dorna su richiesta dei piloti e delle squadre della top class.

I dettagli della nuova “Tyre Allocation” Bridgestone

– 10 gomme anteriori slick (non più soltanto 9) per pilota di tre differenti mescole (morbida, media, dura) rispetto alle 2 precedenti a disposizione

– I piloti ora potranno scegliere un massimo di 6 pneumatici slick anteriori per le prime due mescole (morbida e media, definite “Prime”) ed un massimo di 3 per la mescola “opzionale” (dura, oggi riconosciuta come compound “Option”)

– Inizialmente i piloti avranno una disponibilità di 7 gomme anteriori slick (3 di mescola morbida, 3 media, 1 dura)

– Terminata la seconda sessione di prove libere (FP2), ciascun pilota potrà scegliere le restanti 3 gomme anteriori slick di mescola “Prime” (morbida o media) per completare il numero di 10 pneumatici anteriori per weekend

– In alternativa, ciascun pilota potrà scegliere un massimo di 2 gomme anteriori slick di mescola “Option” (dura) ed 1 gomma anteriore slick di mescola “Prime” (morbida o media) per completare il numero di 10 pneumatici anteriori per weekend

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy