MotoGP: controlli antidoping, nessun pilota positivo

MotoGP: controlli antidoping, nessun pilota positivo

Abituali controlli della FIM nel corso di Silverstone

Nel corso del Gran Premio di Silverstone del Motomondiale la FIM, Federazione Motociclistica Internazionale, ha effettuati dei controlli antidoping per otto piloti delle tre classi al via: nessuno di questi è stato trovato positivo ad ogni genere di sostanza vietata dalle direttive.

Chiamati a questi controlli sono stati per la MotoGP Casey Stoner, Hector Barbera e Ben Spies, per la Moto2 Juliam Simon, Jules Cluzel e Sergio Gadea, per la 125cc Jasper Iwema e Alberto Moncayo.

Da quest’anno la FIM ha deciso di seguire le disposizioni del codice stabilito dal WADA (World Anti-Doping Agency), aprendo anche alla possibilità di osservare passo dopo passo l’attività sportiva di alcuni piloti selezionati attraverso l’uso di un’interfaccia/database web chiamato ADAMS (Anti-Doping Administration & Management System) riguardo alle varie attività svolte quotidianamente e sull’assunzione di qualsivoglia farmaco o sostanza.

I controlli antidoping sono da anni pratica comune anche nel motociclismo nei campionati targati FIM, dal Motomondiale alla Superbike passando per Motocross, Enduro, Trial…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy