MotoGP: conclusi i test Ducati al Mugello con Andrea Iannone

MotoGP: conclusi i test Ducati al Mugello con Andrea Iannone

Nuovo “provino” per il pilota abruzzese in ottica 2013

Con Andrea Iannone in sella è andata in archivio la sessione di test Ducati all’Autodromo Internazionale del Mugello. Tre giorni di prove per un “provino” fortemente voluto da Ducati Corse per valutare l’effettivo potenziale di due dei migliori prospetti del mondiale Moto2 in ottica 2012.

Se martedì e mercoledì è sceso in pista Scott Redding autore, stando a quanto dichiarato, di un best-time sull’1’49” alto, nella giornata di ieri è stato il pilota vastese a salire in sella alla Desmosedici GP12 ufficiale, seconda presa di contatto con una MotoGP dopo l’esperienza dello scorso anno nei test post-GP proprio al Mugello con la GP11 “Sat.” 800cc del Pramac Racing Team (nella foto di Dorna Sports/MotoGP.com).

Sono molto contento, la Ducati mi ha regalato tante emozioni“, ha affermato un entusiasta Andrea Iannone nell’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport“. Come riportato dalla rosea, sono stati addirittura 80 i giri percorsi dall’abruzzese con un best-time intorno all’1’50”, impegnato (aggiungiamo noi) in una serie di mini-run nella mattinata da pochi giri ciascuno.

Va detto che nelle ultime settimane al Mugello ha provato (con ottimi responsi cronometrici: 1’49” basso) la Ducati Desmosedici GP12 ufficiale anche Danilo Petrucci, campione italiano (e “runner-up” della FIM Cup) Superstock 1000 in carica, attuale pilota Iodaracing Project in MotoGP con la sperimentale Ioda TR003 CRT. Un’esperienza che il pilota ternano ripeterà molto presto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy