MotoGP: conclusi i Test a Jerez, Marc Marquez il più veloce

MotoGP: conclusi i Test a Jerez, Marc Marquez il più veloce

Novità Ducati, prove comparative di telaio per Yamaha

Commenta per primo!

La prima giornata di test “Post-GP” della stagione 2013 nel segno di Marc Marquez. All’indomani dell’ormai celebre “spallata” rifilata a Jorge Lorenzo, il capoclassifica di campionato è stato il più veloce al termine delle otto ore a disposizione per i 19 piloti presenti a Jerez de la Frontera. Impegnato in diverse prove comparative di messa a punto (forcella, sospensioni) ed elettronica, il Campione del Mondo Moto2 in carica al 27esimo dei 63 giri completati in 10 differenti “run” ha fermato i cronometri sull’1’38″824, non distante dalla pole siglata sabato scorso da Jorge Lorenzo in 1’38″673. Buoni riscontri per il portacolori Repsol Honda con un “passo” costantemente sull’1’39” (ma con un solo giro sull’1’38”), leader per una manciata di millesimi (92 per l’esattezza) nei confronti di Cal Crutchlow, secondo con la Yamaha M1 del Team Tech 3, confermatosi tra i piloti più veloci in pista al culmine di un weekend sfortunato per la doppia-caduta del sabato.

Tanto lavoro in casa HRC con Dani Pedrosa 4° dedito a trovare maggior trazione in uscita dalle curve sperimentando su più fronti (elettronica, messa a punto della ciclistica e delle sospensioni Ohlins), preceduto da Jorge Lorenzo, 3° e così come Valentino Rossi (5° a mezzo secondo dalla vetta, ma sotto ai crono siglati sabato nelle qualifiche) alternatosi tra due differenti specifiche di telaio 2013 per le Yamaha YZR M1 1000cc Factory.

Grandi attenzioni anche in Ducati con Andrea Dovizioso e Nicky Hayden protagonisti di una buona e produttiva giornata di test con la Desmosedici GP13 “Laboratorio”, riuscendo a far meglio rispetto ai tempi in prova del weekend di gara (qualifiche comprese) scontando uno svantaggio dalla vetta rispettivamente di 7 e 8 decimi.

Tra le “CRT”, con assenti le due ART-Aprilia del team Aspar di Aleix Espargaro e Randy De Puniet, è stato Hector Barbera con un nuovo telaio per la propria BQR-FTR Kawasaki di Avintia Blusens a staccare il miglior crono davanti al proprio compagno di squadra Hiroshi Aoyama, mentre i nostri Danilo Petrucci (Ioda Suter BMW) e Claudio Corti (FTR Kawasaki del Forward Racing) hanno macinato kilometri verificando il potenziale della centralina elettronica Magneti Marelli in prefigurazione 2014.

MotoGP World Championship 2013
Test Jerez, Classifica Finale

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’38.824 (63 giri)
02- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.092 (67 giri)
03- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.134 (81 giri)
04- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.155 (56 giri)
05- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.573 (61 giri)
06- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.633 (50 giri)
07- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.700 (47 giri)
08- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.819 (35 giri)
09- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 1.070 (71 giri)
10- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.185 (50 giri)
11- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1.373 (31 giri)
12- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1.906 (51 giri)
13- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.134 (58 giri)
14- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.205 (59 giri)
15- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 2.221 (58 giri)
16- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 2.357 (46 giri)
17- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.767 (43 giri)
18- Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 2.939 (62 giri)
19- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 4.193 (20 giri)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy