MotoGP: Casey Stoner “Podio che vale una vittoria”

MotoGP: Casey Stoner “Podio che vale una vittoria”

Le stesse sensazioni della vittoria a Losail per l’australiano

Un podio insperato, ma per Casey Stoner e la Ducati maturato dopo un weekend di duro lavoro con tante difficoltà nel mettere a punto la Desmosedici GP9. Alla fine l’australiano è riuscito in quella che, per lui, è stata una vera e propria impresa.

In tanti anni di Motomondiale non ero mai salito sul podio a Jerez, per cui questo risultato per me vale quasi come una vittoria“, afferma l’australiano. “Prima della gara non avrei scommesso su di un mio piazzamento a podio, per cui sono felice praticamente come la vittoria del Qatar“.

D’altronde per il pilota della Ducati Marlboro non c’era il passo per stare con i primi, alla luce di quanto visto nei precedenti due giorni di prove dove è sempre rimasto dietro al trio di testa.

“Sapevo di non avere il passo di Rossi, Pedrosa o Lorenzo, per cui non mi era passato in testa di pensare al podio. Abbiamo comunque provato nel Warm Up qualcosa di nuovo e alla fine in gara siamo andati un pò meglio”.

Casey ha poi spiegato nel dettaglio le sue sensazioni. “Sono partito bene e ho provato a tenere il passo di Pedrosa, ma dopo un paio di giri Valentino mi ha passato. In quel momento sono riuscito a riprendermi la seconda posizione, ma ben presto ho capito di non avere il suo ritmo. Nel finale Lorenzo mi aveva praticamente preso: ho pensato che avrei perso anche il podio, ma lui è caduto e così son riuscito a chiudere in terza posizione“.

Adesso il Campione del Mondo 2007 guarda a Le Mans e ad una gara dove non può perdere altri punti da Valentino Rossi in vista del Mugello e delle successive prove del Motomondiale 2009.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy