MotoGP: Casey Stoner “Peccato aspettare fino a domani”

MotoGP: Casey Stoner “Peccato aspettare fino a domani”

Prove interrotte cercando di trovare il set up ideale

Commenta per primo!

Quando al secondo giro sei in grado di scendere già sotto il muro dell’1’52”, è senza dubbio un buon segno. Questo è capitato, secondo consuetudine, oggi sul tracciato Motorland Aragon di Alcaniz a Casey Stoner, che ha dedicato la prima sessione di prove libere (l’unica disputata nella giornata odierna) a perfezionare la messa a punto della propria Honda RC212V.

Terzo nella classifica dei tempi con un miglior riferimento cronometrico di 1’50″806, l’australiano leader del mondiale contava di ripetersi nel pomeriggio lavorando sul passo-gara, ma purtroppo l’annullamento delle prove ha rimandato questo proposito a domattina.

Purtroppo questa mattina non siamo riusciti a percorrere tanti giri“, spiega Casey Stoner. “L’asfalto non era nelle migliori condizioni, molto abrasivo tanto che dopo 3-4 giri le gomme morbide erano praticamente finite. Siamo usciti dai box sul finale con lo stesso treno di pneumatici, purtroppo le condizioni non erano cambiate: abbiamo ricavato qualche indicazione utile, ma sicuramente niente di speciale.

Contavano di fare dei passi avanti nel pomeriggio, ma non c’è stata questa possibilità. Non ci resta che aspettare domani per tutte le verifiche del caso, cercheremo di provare il più possibile perchè Aragon è una pista particolarmente impegnativa sul piano fisico e per gli pneumatici“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy