MotoGP: Casey Stoner “Oggi mi aspettavo di più”

MotoGP: Casey Stoner “Oggi mi aspettavo di più”

Frenato da un telaio non adatto alle soft

Commenta per primo!

Il percorso di adattamento di Casey Stoner alla RC212V ufficiale del team Repsol Honda, passa anche attraverso l’impossibilità di previsione di alcuni scenari. Così l’australiano, iridato 2007 del mondiale MotoGP, è stato in grado di ottenere il miglior tempo ieri, quasi inaspettatamente, mentre nella giornata odierna ha faticato contro le sue stesse previsioni.

Nonostante ciò il secondo tempo ottenuto, sebbene nel finale di giornata, dimostra che il percorso intrapreso dal numero 27 ha potenzialità davvero elevate, e che il pacchetto a disposizione è di altissimo livello (visto anche il super-tempo fatto segnare dal compagno di squadra Dani Pedrosa).

“Non credevo di terminare in prima posizione ieri” commenta Casey Stoner “invece l’utilizzo della gomma morbida oggi mi aveva dato maggiori aspettative, ma a causa di una scelta sbagliata a livello di telaio non siamo riusciti a sfruttarl aa dovere.

La priorità anche dell’ultima giornata sarà quella di trovare la strada giusta per quanto riguarda proprio il telaio, scegliendo tra quelli disponibili. Il feeling e la comprensione del mezzo sono aumentati, e ora guido sentendomi a mio agio.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy