MotoGP: Casey Stoner “Buone prove, ma possiamo migliorare”

MotoGP: Casey Stoner “Buone prove, ma possiamo migliorare”

Lotta per il miglior tempo a Valencia con Jorge Lorenzo

Commenta per primo!

Non risulta inavvicinabile come lo scorso anno, ma sempre a Valencia Casey Stoner ha cominciato nel migliore dei modi l’atto conclusivo della stagione 2010 e della sua esperienza quadriennale in Ducati. Il più veloce questa mattina, ma concluso alle spalle di Jorge Lorenzo le prove del pomeriggio pagando un distacco di 3 decimi dalla vetta.

Un margine ampiamente recuperabile in previsione delle qualifiche ufficiali di domani dove l’imperativo al box Ducati è di risolvere i problemi di vibrazione della Desmosedici GP10, problema avvertito dall’australiano nei due turni di prove libere della giornata.

Non è andata male oggi“, afferma Casey Stoner. “Nelle due sessioni abbiamo avuto qualche piccolo problema di vibrazione in una delle due moto, perdendo tempo prezioso cercando di capire di che cosa si tratta. Ho girato anche con la seconda moto riuscendo a migliorare la messa a punto, anche se non c’era abbastanza tempo per migliorare.

Mi serviva un altro run per poter esser sufficientemente veloce e soddisfatto con la messa a punto, ma in generale siamo messi bene: domani possiamo contare su due turni di prove, quindi non c’è problema. Ci resta solo che aspettare l’evoluzione del meteo, il nostro obiettivo resta quello di perfezionare il set-up della moto“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy