MotoGP: Ben Spies “Peccato, ci è mancato poco”

MotoGP: Ben Spies “Peccato, ci è mancato poco”

Sfuma per soli 15 millesimi la vittoria a Valencia

Commenta per primo!

Cos’è mancato a Ben Spies per conquistare la seconda vittoria stagionale? Giusto 15 millesimi, beffato da Casey Stoner in volata a Valencia dopo una bellissima rimonta che, a tre giri dal termine, lo aveva portato al comando delle operazioni. Deluso per il mancato trionfo, “Texas Terror” allo stesso tempo può ritenersi soddisfatto: è definitivamente uscito da un momento particolarmente difficile.

Le condizioni oggi erano davvero difficile“, ammette Ben Spies. “Con la pioggia era complicato sapere quando poter spingere. Mi sono ritrovato in un buon momento, avevo un buon feeling con la moto così sono riuscito a passare Pedrosa e Dovizioso avvicinando Stoner. Quando Casey ha commesso un errore mi sono ritrovato in testa, la situazione peggiore perchè nessuno può sapere meglio di te quali siano le condizioni della pista.

All’ultimo giro tutto è andato bene, non ho commesso errori, ma proprio negli ultimi metri Stoner mi ha preso la scia e mi ha beffato. Peccato davvero, ma posso ritenermi soddisfatto: l’ultimo mese è stato completamente da dimenticare, ma abbiamo concluso la stagione con un buon risultato arrivando ad un soffio dalla vittoria.

Ringrazio la Yamaha per il supporto di quest’anno, è stata una stagione difficile, ma crediamo che nel 2012 andrà meglio. Io dovrò cercare di esser più costante, lavorerò su questo già a partire dai prossimi test con la 1000“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy