MotoGP: Ben Spies “Oggi ho guidato al massimo”

MotoGP: Ben Spies “Oggi ho guidato al massimo”

Primo podio stagionale e con la Yamaha ufficiale

Commenta per primo!

Cercava un risultato importante per risollevare le sorti di una stagione sottotono e per riprendere morale, e c’è riuscito: Ben Spies (Yamaha Factory Racing) ha ottenuto, sul circuito di Montmelo, il primo podio stagionale, riuscendo in pista a tirar fuori quella grinta e continuità che era andata un po’ persa in questo 2011. Grazie ad un’ottima partenza dalla seconda fila, Spies è riuscito ad agguantare la terza posizione sin dalla prima staccata, costruendo giro dopo giro un passo di gara notevole e costante.

Il riferimento del compagno di squadra, Jorge Lorenzo, davanti a lui, lo ha aiutato a dare il massimo, per evitare di subire il recupero di Andrea Dovizioso. La prossima tappa di Silverstone, circuito che piace all’americano, rappresenta un ulteriore banco di prova per “Texas Terror”.

“Abbiamo continuato a spingere e spingere” commenta Ben Spies, “stavamo lentamente recuperando su Jorge (Lorenzo), non necessariamente per andarlo a prendere e passarlo ma per stare lontano da Andrea (Dovizioso). La moto si è comportata davvero bene e mi sono sentito a mio agio, avevo bisogno di un buon risultato.

Dopo i primi due giri ho realizzato di poter lottare per il podio e quindi ho guidato al massimo delle mie potenzialità. La scelta delle gomme è stata azzeccata, abbiamo fatto ciò per cui siamo qui ed è una buona cosa. Ringrazio tanto la squadra che ha lavorato duramente per consegnarmi un ottimo pacchetto questo weekend, ora si va a Silverstone!”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy