MotoGP: Ben Spies “Nessun aggiornamento quest’anno”

MotoGP: Ben Spies “Nessun aggiornamento quest’anno”

Il pilota americano denuncia problemi relativi al telaio

Il week-end di Montmelò appena trascorso non è stato uno dei più semplici per Ben Spies il quale si è ritrovato, dopo il podio di Silverstone e il quarto posto di Assen, a dover battagliare per una sudata sesta posizione finale, rimediata grazie ad uno spettacolare sorpasso ai danni di Loris Capirossi a tre giri dal termine. Il pilota del team Monster Energy Tech 3, alla sua prima stagione completa in MotoGP, ha sofferto una mancanza di grip nelle lunghe percorrenze di curva del tracciato catalano, oltre ad i soliti problemi relativi alla velocità di punta.

Intevistato via Skype da OnTheThrottle.com, come avviene dopo ogni round di questa stagione 2010 MotoGP, il centauro texano ha associato i suoi problemi di aderenza ad inconvenienti relativi al telaio il quale, secondo lo statunitense, è rimasto il medesimo dall’anno scorso. Si tratta, a suo dire, di considerazioni evidenziate anche dagli stessi piloti ufficiali Valentino Rossi e Jorge Lorenzo per tutto il 2008 e per parte della stagione successiva, risolti grazie all’arrivo proprio di una versione completamente nuova dello stesso.

Questo pare non sia ancora avvenuto per i due americani del team gestito da Hervé Pocharal, che si ritrovano così ad affrontare problemi di “spin” durante la percorrenza di curva, che non permettono loro di accelerare a dovere ed essere veloci in quel frangente. Inoltre “Texas Terror” sostiene di non aver ricevuto nessun tipo di aggiornamento dall’inizio di quest’anno, e che la sua YZR-M1 è la rimasta la stessa identica moto con la quale il compagno di squadra e connazionale Colin Edwards ha incominciato la stagione scorsa: particolare interessante questo, visto che Spies è un pilota ingaggiato direttamente da Yamaha stessa, e non dal team Tech 3.

“Quando inizi ad aprire il gas in curva non vorresti che la moto si imbarcasse ma che continuasse a percorrere la curva bene, ed è davvero difficile trovare quel tipo di set-up. E’ questo il nostro punto debole ora, sia io che Colin. Il telaio è quello che é, tutti si ricordano delle lamentele di Valentino (Rossi) e Jorge (Lorenzo) riguardanti il telaio, due anni fa e lo scorso anno, nel tentativo di cercare quel tipo di grip laterale. Ora lo stiamo cercando io e Colin (Edwards).

So che la moto che utilizziamo quest’anno è identica a quella portata in pista da Colin all’inizio della scorsa stagione, non abbiamo ricevuto nessun tipo di materiale quest’anno. Non so quando nella scorsa stagione i piloti ufficiali hanno risolto i problemi con il telaio, tutto ciò che so è che il mezzo che ho a disposizione è lo stesso su cui Colin ha corso lo scorso anno.”

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy