MotoGP: Ben Spies “Adesso puntiamo alla top 5 in gara”

MotoGP: Ben Spies “Adesso puntiamo alla top 5 in gara”

Lavora sulla costanza di rendimento per la gara

Commenta per primo!

Ha concluso al quinto posto la terza sessione di prove libere a Losail, ma Ben Spies ha badato al sodo lavorando in condizione gara per settare al meglio la propria Yamaha YZR M1. Terzo nella classifica riepilogativa dei tempi dei vari turni di prove, il nuovo pilota ufficiale Yamaha ha un buon passo e si è detto fiducioso per poter ambire quantomeno ad un posto nella top 5, con il podio traguardo possibile.

“Non abbiamo fatto niente di pazzo oggi, ma siamo stati costanti e vicino alle posizioni di testa”, spiega il Texas Terror. “Penso che domani possiamo disputare una buona sessione di qualifiche ufficiali, ne sono convinto.

Abbiamo fatto alcuni cambiamenti al set-up e siamo fiduciosi che con questa moto siamo in grado di far bene in gara, magari non vincere, ma sicuramente per stare nei primi 5 e, perchè no, lottare per un posto sul podio.

Sappiamo che c’è la necessità di lavorare ancora, ma noi continueremo a farlo e vedere fino a che punto possiamo arrivare domenica in gara”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy