MotoGP Barcellona Prove 1: Lorenzo, Pedrosa, Crutchlow

MotoGP Barcellona Prove 1: Lorenzo, Pedrosa, Crutchlow

I primi 3 in soli 7 centesimi, Rossi 4° precede Dovizioso

di Redazione Corsedimoto

Tra Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa è già duello al Circuit de Catalunya, ma con Cal Crutchlow “terzo incomodo” distanziato di una manciata di millesimi. Questo il responso dell’inaugurale sessione di prove libere a Montmelò con il Campione del Mondo in carica, reduce dal trionfo del Mugello e vincitore su questo tracciato nel 2010 e 2012, autore del miglior riferimento cronometrico in 1’42″422 lasciando a soli 23 millesimi in capoclassifica di campionato Dani Pedrosa, a 7 centesimi di secondo un Cal Crutchlow tuttora alla ricerca della prima pole position in carriera nella classe regina e, soprattutto, del terzo podio consecutivo dopo gli exploit (tutt’altro che isolati) di Le Mans e Mugello.

Si viaggia già sotto il muro dell’1’43” per il terzetto di testa, su questi livelli anche Valentino Rossi, quarto e deciso a riscattare la cocente delusione del Mugello, pur scontando oltre 4 decimi (439 millesimi per la precisione) dal compagno di squadra in Yamaha Factory. Autore di vittorie e/o imprese rimaste nella mente degli appassionati (l’ultimo centro nel 2009 grazie al prodigioso sorpasso all’ultima curva su Lorenzo), il 9 volte Campione del Mondo sconta un gap importante dalla vetta riuscendo tuttavia a tener testa ad Andrea Dovizioso, quinto a precedere le Honda “Clienti” di Stefan Bradl e Alvaro Bautista (a terra nel finale nella staccata in fondo al rettilineo dei box), il compagno di squadra Nicky Hayden ed un Marc Marquez che chiude inaspettatamente con il 9° riferimento cronometrico accusando addirittura 1″2 dal terzetto in cima al monitor dei tempi.

Rispetto al Mugello il Campione del Mondo Moto2 in carica non si è preso rischi inutili nelle prime prove libere del weekend, qualche problemino in più per Andrea Iannone, undicesimo e così come Hayden e Pesek protagonista di un’escursione nelle vie di fuga della curva “La Caixa”, preceduto da Aleix Espargaro che fa valere le doti motoristiche della propria ART-Aprilia staccando il decimo crono assoluto, meglio rispetto ai prototipi MotoGP 1000cc di un acciaccato Bradley Smith (12°) e Michele Pirro, 13° con la Ducati Desmosedici GP13 Laboratorio in sostituzione dell’infortunato Ben Spies al Pramac Racing Team.

Restando in ambito CRT, Danilo Petrucci è 17° con la Ioda-Suter-BMW, chiude ventunesimo invece Claudio Corti con la FTR Kawasaki del Forward Racing. Nel pomeriggio il via della seconda sessione di prove libere del Gran Premi Aperol de Catalunya 2013.

MotoGP World Championship 2013
Circuit de Catalunya, Classifica Prove Libere 1

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 1’42.422
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.023
03- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.070
04- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.439
05- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.689
06- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.690
07- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.774
08- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.066
09- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 1.219
10- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.392 (CRT)
11- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.647
12- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.970
13- Michele Pirro – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.097
14- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 2.136 (CRT)
15- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.745 (CRT)
16- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 2.829 (CRT)
17- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.949 (CRT)
18- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 3.035 (CRT)
19- Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 3.402 (CRT)
20- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 3.503 (CRT)
21- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 3.841 (CRT)
22- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 4.328 (CRT)
23- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 4.648 (CRT)
24- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 5.061 (CRT)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy