MotoGP Assen Prove Libere 2: giro di Lorenzo, ma che Stoner

MotoGP Assen Prove Libere 2: giro di Lorenzo, ma che Stoner

Prestazione assoluta per Jorge, passo per Stoner

Commenta per primo!

Jorge Lorenzo sul giro, Casey Stoner sul passo. Così in sintesi estrema l’andamento e l’epilogo dell’ultimo turno di prove della classe regina ad Assen, con l’interrogativo/minaccia della pioggia ed una classifica parzialmente rivoluzionata rispetto a ieri. Non c’è più Randy De Puniet, dodicesimo e scivolato; c’è Valentino Rossi, ma è quarto preceduto anche da Andrea Dovizioso con distacchi importanti dalla vetta, probabilmente per i classici “esperimenti” nelle prove al box Fiat Yamaha. Sembra così esser proprio Casey Stoner l’unico pilota costantemente veloce al TT Circuit, dando l’impressione a tratti di potersi permetter qualunque cosa.

Davvero micidiale il “vero” Casey Stoner visto in quest’ultimo turno di prove libere, protagonista in senso assoluto, splendido da seguire sul monitor dei tempi ed in pista. Prende rischi, segna tempi inavvicinabili con lo stesso set di pneumatici con 20 giri sulle spalle, litiga con Randy De Puniet per averlo ostacolato in un suo giro veloce, fa volare la sua Ducati Desmosedici. Il suo tempo, 1’37″178, rappresenta un riferimento interessante tenendo conto della configurazione con cui ha girato e del fatto che ha dovuto abortire un ultimo giro veloce per traffico.

La miglior performance è però arrivata da Jorge Lorenzo, secondo per tutta la durata delle prove, capace del guizzo finale in 1’36″756 lasciando la concorrenza a più di quattro decimi. Insomma, almeno per la qualifica buone conferme per lui, per la Yamaha (tutte e quattro le M1 nelle prime otto posizione…), moto equilibrata che ad Assen va a nozze. In Ducati tuttavia non ci si dispera, con Stoner velocissimo e Hayden che ha recuperato fino al settimo crono alle spalle di Dani Pedrosa, primo degli inseguitori con oltre 1″ di gap.

La top ten premia anche Alex De Angelis, ormai fuori dal team Gresini per il 2009, nono in graduatoria davanti alle Suzuki di Vermeulen e Capirossi (che si son anche toccati per un’incompresione verso metà prove). Marco Melandri prosegue nel proprio weekend difficile con il 15° crono, si registrano i miglioramenti di Niccolò Canepa che si prende un 16° tempo niente male, avvicinando il team-mate Mika Kallio, tenendosi alle spalle un due volte vice-campione del mondo come Sete Gibernau. Tutto, naturalmente, aspettando le qualifiche di oggi pomeriggio, il cui via è fissato per le 13:55.

MotoGP World Championship 2009
Assen, Classifica Prove Libere 2

01- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – 1’36.756
02- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP9 – + 0.422
03- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.492
04- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.734
05- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.861
06- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 1.105
07- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP9 – + 1.168
08- James Toseland – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.183
09- Alex De Angelis – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.348
10- Loris Capirossi – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.367
11- Chris Vermeulen – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.566
12- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 1.683
13- Toni Elias – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.699
14- Mika Kallio – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP9 – + 2.131
15- Marco Melandri – Hayate Racing Team – Kawasaki ZX-RR – + 2.260
16- Niccolo Canepa – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP9 – + 2.441
17- Sete Gibernau – Grupo Francisco Hernando – Ducati Desmosedici GP9 – + 2.826
18- Yuki Takahashi – Scot Racing Team – Honda RC212V – + 3.106
19- Gabor Talmacsi – Scot Racing Team – Honda RC212V – + 3.582

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy