MotoGP Assen Prove 3: arriva la pioggia, Rossi al top

MotoGP Assen Prove 3: arriva la pioggia, Rossi al top

Qualche goccia di blocca congela la classifica per il Q2

Commenta per primo!

Attesa (ma per nulla invocata) sin dalla giornata di ieri, la pioggia ha fatto capolino al TT Circuit Van Drenthe di Assen trascorsi giusto pochi istanti dall’inizio della terza sessione di prove libere della classe MotoGP. Qualche sporadica goccia, ma sufficiente per “congelare” la classifica “combinata” dei tre turni utile per accedere al decisivo “Q2” delle qualifiche ufficiali con Aleix Espargaro rimasto saldamente al comando della graduatoria grazie all’1’33″653 siglato ieri nel corso delle FP2 seguito nell’ordine da Marc Marquez (rimasto a braccia conserte fermo ai box), Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo, Andrea Iannone con Valentino Rossi 7° e Andrea Dovizioso 10° l’ultimo a guadagnare un posto nella top-10.

Per soli 6/1000 il “Dovi” riesce così ad estromettere Alvaro Bautista, sceso in pista a 13 minuti dal termine azzardando la scelta delle slick, ma per via delle condizioni del tracciato impossibilitato a migliorare i propri riferimenti cronometrici seppur per soltanto 1/2 secondo dal crono di 1’34″460 di Dovizioso delle FP2, utile per accedere al “Q2”.

Oltre al Campione del Mondo 125cc 2006, hanno tentato l’azzardo delle slick anche (tra gli altri) Andrea Iannone, Pol Espargaro, Bradley Smith, Andrea Dovizioso, Scott Redding e diversi interpreti della classe “Open”, ma soprattutto Valentino Rossi in 1’34″650 al comando delle FP3 con 262/1000 di vantaggio rispetto a Bautista, 0″563 a scapito di Dovizioso, 8/10 nei confronti di Bradl con Smith, Abraham e Hayden a seguire.

MotoGP™ World Championship 2014
TT Circuit Assen, Classifica Combinata FP1-FP2-FP3

01- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha FTR – 1’33.653 (Open)
02- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.211 (Factory)
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.416 (Factory)
04- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.495 (Factory)
05- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.624 (Factory) *
06- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.633 (Factory)
07- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.633 (Factory)
08- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.755 (Factory)
09- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.804 (Factory)
10- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.807 (Factory) *
11- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.813 (Factory)
12- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 1.792 (Open)
13- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.816 (Factory) *
14- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.884 (Factory) *
15- Colin Edwards – NGM Forward Racing – Forward Yamaha FTR – + 1.937 (Open)
16- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 2.134 (Open)
17- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 2.238 (Open)
18- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R – + 2.272 (Open)
19- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 2.393 (Open)
20- Hector Barbera – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 2.617 (Open)
21- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 2.627 (Open)
22- Danilo Petrucci – Octo Iodaracing Team – ART GP14 – + 3.004 (Open)
23- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 3.071 (Open)

* Le Ducati iscritte come “Factory” con concessioni “Open” (serbatoio 24 litri, 12 motori a stagione)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy