MotoGP Assen: Casey Stoner “Piloti lenti e pericolosi nel finale”

MotoGP Assen: Casey Stoner “Piloti lenti e pericolosi nel finale”

L’ammonimento di Stoner ostacolato nel giro veloce

Commenta per primo!

Il gestaccio di Casey Stoner all’ingresso box, indirizzato con quasi certezza a Sete Gibernau, non è passato inosservato. Il suo è un ammonimento per piloti troppo lenti che hanno ostacolato il suo giro veloce, tanto da ritrovarsi in quarta posizione e non in prima fila dove, secondo lui, sarebbe riuscito ad entrarci.

Siamo riusciti ad essere tra i più veloci per quasi tutto il fine settimana con le gomme da gara e se normalmente ci riusciamo anche con quelle un po’ più morbide, qui siamo stati rallentati da un paio di inconvenienti“, commenta Casey Stoner. “Con la seconda delle tre che avevo a disposizione sono quasi stato sbalzato di sella in un paio di occasioni, mentre la terza andava molto meglio. Sfortunatamente ho trovato un paio di altri piloti in traiettoria in due punti molto veloci della pista e quindi in situazioni potenzialmente molto pericolose. Mi è costato sicuramente in termini di tempo sul giro ma avrei potuto pagare un prezzo ben più alto se fossi caduto. E’ una situazione frustrante, che sembra accadere sempre più spesso in MotoGP e forse bisognerebbe cominciare a pensarci“.

Queste le parole del portacolori Ducati Marlboro, che per domani resta fiducioso se non altro per il passo strepitoso mostrato questa mattina nelle prove libere.

Per fortuna, per quanto riguarda la gara, partire dalla quarta posizione dello schieramento non è una cosa così grave perché posso comunque provare a lottare per le prime posizioni. Con i tempi che siamo riusciti a fare, infatti, non ci sono motivi per non essere fiduciosi per domani“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy