MotoGP Aragon Qualifiche: terza pole di fila per Marquez

MotoGP Aragon Qualifiche: terza pole di fila per Marquez

Ennesimo giro capolavoro per il leaer del mondiale

Commenta per primo!

Che qualifica, e che giro di Marc Marquez! Ritoccato il precedente record della pista detenuto sin dal 2011 da Casey Stoner in 1’48″451, il fenomeno di Cervera in 1’47″804 si è assicurato la terza pole consecutiva dopo Silverstone e Misano, la settima stagionale su 14 round, la 35esima complessiva nel Motomondiale. Nonostante incursioni ai vertici di Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo, il nuovo “craque” del motociclismo con un velocissimo ultimo “time attack” ha regolato di 1/10 netto il Campione del Mondo in carica, di 153/1000 il proprio compagno di squadra Pedrosa. L’ennesima perla di un 2013 da incorniciare per l’iridato Moto2 in carica, deciso domani a tornare sul gradino più alto del podio e presentarsi nel miglior modo possibile per la tripla trasferta extra-europea del prossimo mese di ottobre tra Sepang, Phillip Island e Motegi ad anticipare la finalissima di Valencia.

Sarà dunque nuovamente Marquez a scattare davanti a tutti in griglia affiancato in prima fila da Jorge Lorenzo (rimasto senza benzina a fine turno) e Dani Pedrosa, ma in seconda non mancherà Valentino Rossi, qualificatosi quarto dopo buoni intertempi, arrivato soprattutto a soli 5/1000 da una potenziale prima fila e a 0″158 dalla pole. Insieme a Misano e Sachsenring una delle migliori qualifiche stagionali per il “Dottore” su un tracciato dove non ha mai incontrato grandi fortune in carriera, ma dove oggi è riuscito se non altro a battere la concorrenza di Stefan Bradl (5°, LCR Honda) e Alvaro Bautista (6°, Honda Gresini con sospensioni Showa), oltre che delle due Yamaha Tech 3 di Cal Crutchlow e Bradley Smith (qualificatosi grazie al crono di 1’49″724 siglato nel “Q1”) a braccetto in settima e ottava posizione. Con il nono crono Andrea Dovizioso si riconferma miglior Ducatista in griglia seppur scontando 1″4 dal poleman Marquez, poco meglio rispetto a Aleix Espargaro (primo tra le CRT con la ART-Aprilia del team Aspar), Nicky Hayden e Andrea Dovizioso, dodicesimo dovendo superare la tagliola del “Q1”.

Uscito di scena invece nel corso di questa sessione per soli 3/10 proprio rispetto al proprio compagno di squadra Iannone il neo-acquisto del Pramac Racing Team Yonny Hernandez, atteso in griglia dalla tredicesima casella all’esordio con la Ducati Desmosedici GP13, seguito da un “ritrovato” Hiroshi Aoyama (14° con la BQR-FTR Kawasaki del team Avintia Blusens) ed il nostro Danilo Petrucci, qualificatosi 15° (5° nel “Q1”, 3° di classe CRT) con la Ioda-Suter-BMW a precedere le FTR Kawasaki del Forward Racing condotte da Colin Edwards e Claudio Corti. All’esordio assoluto in MotoGP sul tracciato dove concluse 3° nel Mondiale Supersport figura invece in 22esima casella Luca Scassa, con la ART del Cardion AB Motoracing orfana dell’infortunato Karel Abraham in grado di non sfigurare nel confronto con altri rappresentanti dei “Claiming Rule Team” riuscendo a precedere Lukas Pesek e l’ex Campione IDM Supersport Damian Cudlin, al via con la PBM 01 motorizzata Aprilia RSV4, suo malgrado incappato in una scivolata nel corso del “Q1”.

MotoGP World Championship 2013
MotorLand Aragón, Classifica Qualifiche (Q2)

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’47.804
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.010
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.153
04- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.158
05- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.324
06- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.498
07- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.849
08- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.050
09- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.415
10- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.544 (CRT)
11- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.624
12- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.290

Classifica “Q1”

01- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – 1’49.724
02- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.670
03- Yonny Hernandez – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.961
04- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1.271 (CRT)
05- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 1.306 (CRT)
06- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.573 (CRT)
07- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 1.603 (CRT)
08- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 1.795 (CRT)
09- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1.828 (CRT)
10- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 1.915 (CRT)
11- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 2.378 (CRT)
12- Luca Scassa – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 2.581 (CRT)
13- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 3.265 (CRT)
14- Damian Cudlin – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 3.797 (CRT)

La Griglia di Partenza

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V
04- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1
05- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V
06- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V
07- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1
08- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1
09- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13
10- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 (CRT)
11- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13
12- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13
13- Yonny Hernandez – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13
14- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR (CRT)
15- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW (CRT)
16- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 (CRT)
17- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki (CRT)
18- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki (CRT)
19- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR (CRT)
20- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 (CRT)
21- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 (CRT)
22- Luca Scassa – Cardion AB Motoracing – ART GP13 (CRT)
23- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW (CRT)
24- Damian Cudlin – Paul Bird Motorsport – PBM 01 (CRT)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy