MotoGP Aragon Prove Libere 2: duello tra Stoner e Pedrosa

MotoGP Aragon Prove Libere 2: duello tra Stoner e Pedrosa

Sorpresa De Puniet 3° assoluto, Lorenzo è 8° davanti a Rossi

Commenta per primo!

Il generatore funziona, c’è la corrente elettrica, finalmente la MotoGP è tornata in pista al Motorland Aragon di Alcaniz cercando di recuperare il tempo perduto a seguito della cancellazione del secondo turno di prove libere del venerdì pomeriggio. Con ben 75 minuti a disposizione i 17 piloti della top class non hanno lesinato impegno, superando il limite delle 20 tornate percorse alla ricerca della migliore messa a punto e di un buon compromesso in materia di consumi (carburante e pneumatici). Non sembrano avere particolari problemi in Honda con tutte e quattro le RC212V ufficiali nelle posizioni che contano a cominciare da Casey Stoner, autore del miglior riferimento cronometrico in 1’49″272 lasciando a soli 62 millesimi il compagno di squadra Dani Pedrosa.

L’australiano, che ha conseguito il proprio best time all’ottavo dei 24 giri percorsi del Motorland Aragon, avvicinando il record della pista da lui stesso detenuto (ma in sella ad una Ducati..) mostra un buon passo-gara per una classifica che dalla terza posizione in giù riserva qualche sorpresa. La prima della lista è la Ducati Desmosedici GP11 “Sat” del Pramac Racing Team condotta da Randy De Puniet, strepitoso terzo pur pagando 7 decimi dalla vetta, ma tenendosi alle spalle le RCV ufficiali di Andrea Dovizioso (4°) e Marco Simoncelli (5°).

Una Ducati nella top-3 all’inseguimento della coppia di vertice HRC, verrebbe da dire quella.. sbagliata: le Desmosedici ufficiali di Valentino Rossi (con il semi-telaio anteriore in alluminio) e Nicky Hayden (GP11.1 “Standard”) inseguono in 9° e 10° posizione seppur a indicativamente mezzo secondo da un velocissimo RDP, a stretto contatto con Ben Spies (6° nonostante una scivolata all’altezza della curva) e Alvaro Bautista buon 7° con una Suzuki in crescita.

Passa inspiegabilmente in ottava posizione Jorge Lorenzo, dal promettente avvio di week-end in Aragona portandosi subito a ridosso delle Honda, auspicando in una pronta reazione nelle pomeridiane qualifiche ufficiali dove si prospetta una strada tutta in salita per Loris Capirossi e Toni Elias che chiudono il gruppo nelle ultime due posizioni a oltre 2″ dalla coppia Stoner-Pedrosa, secondo copione, imprendibile ad Alcaniz.

MotoGP World Championship 2011
Motorland Aragon, Classifica Prove Libere 2

01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC212V – 1’49.272
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.062
03- Randy De Puniet – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 0.731
04- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.867
05- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 0.925
06- Ben Spies – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 1.104
07- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.150
08- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 1.172
09- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.212
10- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.295
11- Hector Barbera – Mapfre Aspar Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.312
12- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.418
13- Hiroshi Aoyama – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.488
14- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.626
15- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.754
16- Loris Capirossi – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.289
17- Toni Elias – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 2.610

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy