MotoGP Aragon Prove Libere 1: Pedrosa su Lorenzo e Stoner

MotoGP Aragon Prove Libere 1: Pedrosa su Lorenzo e Stoner

Simoncelli chiude quarto, Rossi è ottavo con la nuova GP11

Commenta per primo!

Si viaggia già con riferimenti record ritrovando, manco a dirlo, i soliti volti noti al comando della classifica dei tempi dell’inaugurale sessione di prove libere al Motorland Aragon. Dani Pedrosa, sul circuito di casa complice l’assenza forzata di Barcellona, è riuscito a scendere sotto l’1’51” limando decimo su decimo fino al best time finale di 1’50″281, giusto 0″4 a Jorge Lorenzo, mezzo secondo pieno nei confronti di Casey Stoner a lungo in cima al monitor dei tempi.

Tre de “I Fantastici 4” (ormai sono i “Tre Moschettieri”…) della top class si ritrovano subito a contatto per l’ultimo evento in Europa prima della tripla extra-continentale e del gran finale a Valencia del mese di novembre, con Pedrosa pronto a recitare il ruolo di arbitro del confronto iridato tra un determinato Jorge Lorenzo ed un Casey Stoner, a suo solito, velocissimo, in grado di spiccare un sensazionale 1’50″8 al primo “run” effettuato. Se Pedrosa dei tre sembra già vantare il passo migliore (ultimo run con tre tornate sotto l’1’51”), alle spalle del podio virtuale figurano i nostri Marco Simoncelli e Andrea Dovizioso dal futuro in divenire con la Honda ufficiale, ritrovandosi a stretto contatto per la quarta posizione separati da soli 198 millesimi.

Alle loro spalle si evidenzia un tris di Ducati composto nell’ordine da un sorprendente Randy De Puniet (sesto con la GP11 “Sat” del Pramac Racing Team), Nicky Hayden (con la “Punto 1”) e Valentino Rossi che merita un capitolo a parte. Con una GP11.1 “tradizionale” ed la nuova “Desmoalluminio” (GP11.2 se preferite) ha percorso 19 giri con qualche puntata fuori pista ed un’ultima uscita in progressione. Lo svantaggio resta di 1″3, il passo sempre intorno all’1’52”: non proprio il massimo per far sognare tifosi e Ducatisti.

Ai margini della top-10 chiudono le prove Colin Edwards (al 150° GP in carriera), Hiroshi Aoyama (futuro lontano dalla MotoGP?) con Ben Spies soltanto 11° e Loris Capirossi addirittura ultimissimo preceduto da Toni Elias, reduce da un test non particolarmente entusiasmante con la S1000RR di BMW Motorrad Italia del Mondiale Superbike a Misano Adriatico.

MotoGP World Championship 2011
Motorland Aragon, Classifica Prove Libere 1

01- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – 1’50.281
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 0.449
03- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.525
04- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 0.612
05- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.810
06- Randy De Puniet – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.095
07- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.137
08- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.395
09- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.545
10- Hiroshi Aoyama – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.578
11- Ben Spies – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 1.630
12- Hector Barbera – Mapfre Aspar Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.735
13- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.943
14- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 2.299
15- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.877
16- Toni Elias – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 3.159
17- Loris Capirossi – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 3.561

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy