MotoGP Aragon Prove 3: confronto tra Pedrosa e Lorenzo

MotoGP Aragon Prove 3: confronto tra Pedrosa e Lorenzo

I due separati da 1/10, Abraham miglior Ducatista

Commenta per primo!

Anche al MotorLand Aragon di Alcaniz prosegue la sfida mondiale tra Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo. Questo il responso dell’ultima sessione di prove libere pre-qualifiche ufficiali del quattordicesimo appuntamento stagionale con il pilota della HRC che festeggia al meglio il personale 27esimo compleanno spiccando in 2’00″490 il miglior riferimento cronometrico su pista bagnata, 134/1000 meglio rispetto al capo-classifica di campionato. Secondo ad Aragon nell’ultimo biennio alle spalle dell’imprendibile (imbattibile, distacchi alla mano) Casey Stoner, Pedrosa si presenta bene per le prove ufficiali di questo pomeriggio con Lorenzo pur sempre “in scia”, a suo solito dedito nell’affinare la messa a punto della propria Yamaha YZR M1 contraddistinta per il secondo GP di fila dall’inedita livrea “Race Blu Series”, cercando quel grip in più al posteriore latente nella giornata di ieri.

Con Pedrosa e Lorenzo a contatto, sconta un gap di 0″222 Ben Spies confermatosi ad alti livelli dopo il best-time di ieri, a sua volta seguito da Andrea Dovizioso quarto a 0″237 a completare un trio di Yamaha al seguito della Honda RC213V Factory Spec. numero 26 di Pedrosa, tutte e quattro nella top-6 grazie a Cal Crutchlow, suo malgrado incappato a pochi minuti dall’esposizione della bandiera a scacchi in una scivolata all’altezza della curva 12.

Sventura analoga nel corso della sessione anche per Karel Abraham, buon 7° con la Ducati Desmosedici GP12 Sat (ex-GP Zero) del Cardion AB Motoracing, preceduto sì da Stefan Bradl (5°), ma pur sempre il miglior Ducatista in classifica: Valentino Rossi con la GP12 “Evo” (nuovo telaio e forcellone, la stessa moto di Misano) è 8° a 1″2 dalla vetta, Nicky Hayden chiude 10° stretto nella morsa di altre due Honda RCV affidate a Jonathan Rea (buon 9° a 1″4 dal proprio compagno di squadra al suo secondo turno su pista bagnata) e Alvaro Bautista, 11° con un nuovo “pacchetto” di sospensioni Showa sviluppate in esclusiva dal team Gresini.

Se Hector Barbera naviga nelle retrovie ritrovandosi addirittura in 19esima posizione, tra le “CRT” Aleix Espargaro con la ART-Aprilia del team Aspar balza al comando seguito dal sempre più convincente colombiano (vincitore di classe ad Indianapolis) Yonny Hernandez, dall’altra ART di James Ellison (PBM UK), 15° è Mattia Pasini (ART Speed Master), 17° Danilo Petrucci (Ioda Suter BMW) davanti a Randy De Puniet (pochi giri effettuati) e Michele Pirro, 20° con la FTR MGP12 motorizzata Honda CBR 1000RR Ten Kate del team Gresini. Nel pomeriggio le qualifiche ufficiali.

MotoGP World Championship 2012
MotorLand Aragón, Classifica Prove Libere 3

01- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 2’00.490
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.134
03- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.222
04- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.237
05- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.333
06- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.334
07- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 0.929
08- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.223
09- Jonathan Rea – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 1.457
10- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.633
11- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 2.117
12- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.846 (CRT)
13- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – BQR FTR – + 3.132 (CRT)
14- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 3.230 (CRT)
15- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 3.530 (CRT)
16- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 3.672 (CRT)
17- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 4.065 (CRT)
18- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 4.122 (CRT)
19- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 4.157
20- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda MGP12 – + 4.526 (CRT)
21- David Salom – Avintia Blusens – BQR FTR – + 5.408 (CRT)

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy