MotoGP Aragon Prove 2: Marquez 1°, tripletta Honda

MotoGP Aragon Prove 2: Marquez 1°, tripletta Honda

Marquez, Bradl e Pedrosa precedono le Yamaha

Commenta per primo!

Tre Honda RC213V al comando della classifica, ma soprattutto la numero 93 di Marc Marquez. Nella seconda sessione di prove libere della MotoGP al MotorLand Aragón di Alcañiz il capoclassifica di campionato, preceduto nella mattinata per una manciata di centesimi da Jorge Lorenzo, si è rifatto con gli interessi fermando i cronometri sull’1’48″987 al quarto dei 17 giri effettuati, sufficienti per collocarsi in cima al monitor dei tempi e restarci fino all’esposizione della bandiera a scacchi. Sul podio lo scorso anno (2°) in Moto2, vincitore nel 2011, il portacolori Repsol Honda inizia nel miglior modo possibile il weekend in un venerdì trionfale per la HRC che colloca altri due piloti sotto contratto come Stefan Bradl (schierato dal team LCR Honda di Lucio Cecchinello) e Dani Pedrosa in seconda e terza piazza, rispettivamente a 132 e 267 millesimi dal fenomeno di Cervera.

Le Honda monopolizzano la scena portando anche Alvaro Bautista, incappato in una scivolata senza conseguenze all’ingresso della curva 8 in discesa, in quinta piazza, con quest’egemonia della casa di Tokyo spezzata dal quarto crono di Jorge Lorenzo, come MM93 autore della miglior prestazione personale al quarto dei 17 passaggi effettuati concentrandosi successivamente sul passo gara con gomme usate. Il Campione del Mondo MotoGP in carica, reduce dalla doppietta di successi conseguita tra Silverstone e Misano, sconta 418/1000 dalla vetta, meglio rispetto ai compagni di marca e/o squadra Cal Crutchlow (6°) e Valentino Rossi, 7° accusando un gap di quasi 1″ (922 millesimi per la precisione) dal comando della graduatoria.

Il 9 volte Campione del Mondo è costretto ad inseguire ritrovandosi senza problemi tra i 10 piloti provvisoriamente ammessi al decisivo “Q2” delle qualifiche ufficiali insieme ai Ducatisti Andrea Dovizioso (8°) e Nicky Hayden (10°) più il “solito” Aleix Espargaro, nono assoluto con la ART-Aprilia di classe CRT del team Aspar. Di poco fuori dalla top-10 chiude undicesimo Andrea Iannone pur accusando 1″7 dai vertici della classifica, meglio rispetto ad Hector Barbera (2° tra le CRT con la BQR-FTR Kawasaki del team Avintia Blusens), Bradley Smith ed il suo nuovo compagno di squadra in Pramac Racing Yonny Hernandez, 14° limando il gap a 2″3.

Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, Claudio Corti ben figura con la FTR Kawasaki del Forward Racing ritrovandosi in 15esima posizione, chiude 19esimo con la Ioda-Suter-BMW Danilo Petrucci, al suo secondo turno da pilota MotoGP con la ART ereditata dall’infortunato Karel Abraham l’ex Campione italiano Superbike e Superstock 1000 Luca Scassa è 21° tenendo testa a (nell’ordine) Bryan Staring, Lukas Pesek e Damian Cudlin, quest’ultimo ingaggiato dal Paul Bird Motorsport per proseguire lo sviluppo della PBM 01 motorizzata Aprilia RSV4 lascianto la ART GP13 a Michael Laverty, 20°.

MotoGP World Championship 2013
MotorLand Aragón, Classifica Prove Libere 2

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’48.987
02- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.132
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.267
04- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.418
05- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.776
06- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.853
07- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.922
08- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.047
09- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.068 (CRT)
10- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.459
11- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.740
12- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1.926 (CRT)
13- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.957
14- Yonny Hernandez – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.358
15- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.474 (CRT)
16- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 2.712 (CRT)
17- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 3.033 (CRT)
18- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 3.134 (CRT)
19- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 3.240 (CRT)
20- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 4.233 (CRT)
21- Luca Scassa – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 4.351 (CRT)
22- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 4.570 (CRT)
23- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 5.806 (CRT)
24- Damian Cudlin – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 6.356 (CRT)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy