MotoGP Aragon Prove 1: Lorenzo precede le Honda

MotoGP Aragon Prove 1: Lorenzo precede le Honda

Lorenzo tiene testa a 3 Honda, quinto Rossi

Commenta per primo!

Reduce dalla doppietta tra Silverstone e Misano Adriatico, anche sui saliscendi del MotorLand Aragón di Alcañiz Jorge Lorenzo sembra in gran forma. Con la Yamaha YZR M1 1000cc ufficiale dotata del nuovo cambio “seamless”, il Campione del Mondo MotoGP in carica su un tracciato dove non ha mai vinto in carriera (così come la casa dei Tre Diapason) proprio allo scadere dell’inaugurale sessione di prove libere ha fermato i cronometri sull’1’49″753 lasciando a soli 8 millesimi (!) Marc Marquez, a lungo al comando della graduatoria in 1’49″761, “beffato” soltanto all’esposizione della bandiera a scacchi dal proprio connazionale.

Grande prestazione da parte del maiorchino, veloce nonostante una pista non nelle migliori condizioni (a detta di tutti i piloti con poco grip), riuscendo oltretutto a precedere ben tre Honda RC213V: le due “Factory Spec.” condotte dal capoclassifica di campionato Marc Marquez (a 0″008) e Dani Pedrosa (terzo a 0″195 dalla vetta), più la #19 del Team Gresini con sospensioni Showa condotta da Alvaro Bautista, quarto pur scontando 0″466 dalla cima del monitor dei tempi. Grazie a Stefan Bradl (6°) tutte e quattro le RCV chiudono nelle prime sei posizioni, egemonia HRC spezzata dalle due M1 Factory di Lorenzo e Valentino Rossi, quinto pur scontando 746/1000 di svantaggio dal proprio compagno di squadra.

A seguire in classifica Cal Crutchlow settimo precede l’ex (e futuro) team-mate Andrea Dovizioso, ottavo con la prima Ducati (la GP13 “Evo”) a 1″099, meglio rispetto a Nicky Hayden (9°) e Andrea Iannone, undicesimo ritrovandosi tra Bradley Smith (10°) e Aleix Espargaro, leader tra le CRT con la ART-Aprilia del team Aspar con un nuovo cupolino. Restando tra i “Claiming Rule Team”, le due BQR-FTR di Hiroshi Aoyama ed Hector Barbera in 13esima e 14esima posizione precedono il nostro Claudio Corti, 15° e 5° di classe nonostante un rischio incredibile in uscita dalla curva 15.

Non distante dal pilota comasco è 16° Danilo Petrucci con la Ioda-Suter-BMW, apprezzabile esordio per Luca Scassa, 20esimo con la ART del Cardion AB Motoracing orfana dell’infortunato Karel Abraham, in grado nei 14 giri completati di tener testa a Michael Laverty (passato dalla PBM 01 alla ART del Paul Bird Motorsport in sostituzione di Yonny Hernandez, 18° con la Ducati Pramac), Bryan Staring, Lukas Pesek e Damian Cudlin, neo-acquisto di casa PBM e ultimo in graduatoria a 7″1 dalla vetta.

MotoGP World Championship 2013
MotorLand Aragón, Classifica Prove Libere 1

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 1’49.753
02- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.008
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.195
04- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.466
05- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.746
06- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.782
07- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.822
08- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.099
09- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.267
10- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.510
11- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.578
12- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 2.069 (CRT)
13- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 2.217 (CRT)
14- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 2.273 (CRT)
15- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.369 (CRT)
16- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.415 (CRT)
17- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.568 (CRT)
18- Yonny Hernandez – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.776
19- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 4.339 (CRT)
20- Luca Scassa – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 4.784 (CRT)
21- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 5.051 (CRT)
22- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 5.090 (CRT)
23- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 6.357 (CRT)
24- Damian Cudlin – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 7.172 (CRT)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy